Home Attualità

Casa: architettura modulare

CONDIVIDI

Casa dolce casa!

di Francesca Ferioli

Architettura modulare con elementi prefabbricati. Sono queste le basi di un concept living del tutto innovativo per il nostro territorio.

L’abitazione in questione è quella degli americani Nick Bewick, architetto, e della sua consorte Terri Pecora, designer, che hanno deciso di costruire la propria seconda casa tra le colline piacentine. “Questa casa l’abbiamo progettata insieme, ispirandoci  alle Case Study House californiane degli anni 50” ha affermato Nick, che ha inoltre introdotto un numero notevole di oggetti d’arredamento vintage, come la Playwood chair in frassino di Charles Eames e la Tomato chair del finlandese Eero Aarnio.

L’abitazione è costruita prevalentemente in legno, con una grande zona living vetrata che presenta al centro un camino in ghisa sospeso.

Una particolarità? Il tetto della casa è stato completamente rivestito da un prato, che permette alla costruzione di mimetizzarsi con la natura circostante.