26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

5 cose da sapere per evitare la toxoplasmosi in gravidanza

Il test della toxoplasmosi, anche conosciuto come toxo-test, ? uno degli esami pi? importanti che vengono prescritti dal ginecologo all'inizio di una gravidanza. Contratta al di fuori della gestazione ? una malattia infettiva

Il test della toxoplasmosi, anche conosciuto come toxo-test, è uno degli esami più importanti che vengono prescritti dal ginecologo all'inizio di una gravidanza.
Contratta al di fuori della gestazione è una malattia infettiva piuttosto banale, che non comporta alcun rischio e che spesso viene vissuta in maniera del tutto asintomatica, ma ammalarsi di toxoplasmosi nel corso della gravidanza può significare infettare anche il feto, e quindi comportare seri rischi per la salute del nascituro. Dopo Mastite: 5 cose che le neomamme dovrebbero sapere, oggi noi di CheDonna.it abbiamo messo insieme alcune regole d'oro da seguire diligentemente per evitare il rischio di contrarre la toxoplasmosi durante la gravidanza.
Scopriamole insieme! 5 regole per prevenire la toxoplasmosi in gravidanza Niente carne cruda Per 9 mesi dovrete dire addio a sushi, sashimi, tartare e carpacci vari.
La carne cruda deve essere totalmente abolita dalla dieta della gestante, che deve stare molto attenta anche al momento in cui viene cucinata.
Infatti la toxoplasmosi non si contrae solo per ingestione, ed è sufficiente maneggiare la carne cruda e dimenticarsi di lavare le mani subito dopo per venire a contatto con il virus. Vietati gli insaccati freschi e poco stagionati Il che non significa che dobbiate rinunciare al prosciutto o allo speck per tutta la gravidanza.
Piuttosto, ponete un poco di attenzione in più nel fare la spesa, premurandovi di evitare tutti gli insaccati freschi, o con una stagionatura inferiore ai due mesi. Lavare bene la verdura Poco importa che si tratti dell'insalata in busta del supermercato o delle deliziose primizie del contadino: prima di consumare gli ortaggi crudi, è buona norma lavarli abbondantemente con l'ausilio di un antibatterico.
Ridurrete al minimo il rischio di contagio con della semplice amuchina. Giardinaggio sì, ma con i guanti Non vi consigliamo di certo di abbandonare le vostre piante per tutta la gravidanza mandando in rovina il giardino, ma per evitare di contrarre la toxoplasmosi è sempre bene utilizzare i guanti per ogni operazione, ricordando di lavare le mani subito dopo.
Insomma, evitiamo di maneggiare la terra e le piante a mani nude. Delegare il cambio della lettiera del gatto Il gatto si sà, è uno dei vettori naturali della toxoplasmosi, ma ciò non significa che dobbiate per forza allontanare il vostro piccolo amico a quattro zampe per vivere la gravidanza in completa serenità.
Il virus infatti si annida esclusivamente nelle feci, quindi tutto quello che dovrete fare è evitare il contatto e il maneggiamento di queste ultime, delegando possibilmente a qualcun'altro il cambio della lettiera.
Se proprio non fosse possibile, ricordate di indossare sempre i guanti durante l'operazione, di lavare immediatamente le mani e cambiare spesso la sabbietta per evitare la proliferazione delle oocisti di toxoplasma.

Articoli Correlati