23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Sanremo 2011: Luca e Paolo, intervista pre-Festival

Intervista fatta al duo Luca e Paolo, protagonisti indiscussi di questo Sanremo 2011 Siamo alla seconda puntata del Festival della canzone italiana, e due protagonisti indiscussi sono sicuramente il duo Luca e Paolo,

Intervista fatta al duo Luca e Paolo, protagonisti indiscussi di questo Sanremo 2011 Siamo alla seconda puntata del Festival della canzone italiana, e due protagonisti indiscussi sono sicuramente il duo Luca e Paolo, spumeggianti, frizzanti e anticonformisti.
Diciamo che per ora il Festival ha 'decollato' sopratutto per merito loro.
Abbiamo scovato su vicolodellenews.forumfree.it un'intervista fatta ai due una settimana prima dell'inizio della diretta, andiamo a curiosare, vediamo come si immaginavano questa esperienza i due! Perché avete accettato Sanremo ? LUCA: Perché per chi fa un mestiere come il nostro dire di no al Festival di Sanremo è come rifiutare la convocazione per la nazionale di calcio, sarebbe una follia. PAOLO: Ho accettato perché mi piacciono le cose complicate e certamente andare sul palco dell’Ariston lo è. Con che frase aprirete il festival ? LUCA: Sinceramente non te lo posso dire, ma credo che rimarrò nella normalità.
Non sarà assolutamente nulla di speciale, almeno credo … PAOLO: Io invece voglio essere assolutamente originale e dire qualcosa che sul palco del teatro Ariston non si è mai detto del tipo “Signore e Signori buonasera e benvenuti al 61° Festival della canzone Italiana di Sanremo”, si dice così no? Si è già parlato molto dei vostri testi.
Davvero non li farete leggere in anteprima a Mazzi e Morandi? LUCA: Certo che non li faremo leggere, almeno fino a che ci riusciamo.
Poi credo che ci sarà da litigare, almeno questo è quello che immagino succederà.. PAOLO: La storia che non faremo leggere prima i testi è una scusa perché, in realtà, non abbiamo ancora scritto nulla… Sul palco dell’Ariston parlerete anche di politica ? LUCA: Perché? Esiste ancora la politica? PAOLO: Credo che parleremo dell’Italia, a parlare di politica sono già insuperabili i politici. Se dopo la prima serata vorranno per forza leggere prima i vostri testi, che succederà ? LUCA: Credo davvero che dopo la prima serata vorranno SICURAMENTE leggere i nostri testi.
Francamente cosa faremo e cosa succederà non lo sappiamo… PAOLO: Pensare già alla seconda serata? Se non ci licenziano prima … Sul palco dell’Ariston sarete immersi per una settimana dalla musica italiana.
Luca e Paolo invece quale musica ascoltano ? LUCA: Tutta da Luis Miguel ai Foo Fighters. PAOLO: Io più che altro ho ripreso a studiare armonia per comporre la mia musica. Ripensando ai Festival di Sanremo del passato quale è quello che è più rimasto nella vostra memoria ? LUCA: I Festival di Fabio Fazio e quelli di Paolo Bonolis su tutti, certo però che i Pippi Baudi erano Pippi Baudi PAOLO: La penso esattamente come Luca Un difetto ed un pregio dell’altro componente della coppia.. LUCA: Paolo non ha difetti.
Un pregio ora come ora non mi viene in mente … PAOLO: Luca non ha pregi.
Un difetto ora come ora non so quale scegliere Dovendo scegliere una delle due regine di questo festival, vale a dire Elisabetta e Belen, con chi uscireste per una cena? LUCA: E’ una scelta che vorrei essere costretto davvero a fare, temo che ciò non accadrà, ma non si può mai sapere nella vita. PAOLO: Non uscirei con nessuna delle due, tanto non credo mangino. Luca e Paolo Iene per sempre? LUCA E PAOLO: In realtà noi non siamo stati mai Iene, siamo solamente i presentatori delle Iene, le vere Iene sono molto più brave e coraggiose di noi. Fonte: vicolodellenews.forumfree.it/

Articoli Correlati