21 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: matrimonio nullo per omosessualità dichiarata

  • 3|
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: l Tribunale di Milano ha recentemente annullato un matrimonio sulla base della dichiarata omosessualit? del marito. L'omoseussualit? era stata tenuta nascosta prima del matrimionio e la

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: l Tribunale di Milano ha recentemente annullato un matrimonio sulla base della dichiarata omosessualità del marito. L'omoseussualità era stata tenuta nascosta prima del matrimionio e la coppia, durante gli anni di fidanzamento, non aveva mai avuto un rapporto sessuale completo. Solamente dopo la celebrazione del matrimonio, il marito ha confessato alla moglie il proprio orientamento sessuale e non è riuscito, per tutta la durata del rapporto coniugale, ad avere un rapporto completo con la coniuge. La moglie dunque, invece di chiedere la semplice separazione, ha richiesto l'annullamento del matrimonio sulla base dell'errore in cui era caduta sulle qualità del marito. Secondo quanto stabilito dall'ordinamento, al fine di far annullare il matrimonio, l'errore sulle qualità del coniuge deve essere di una gravità tale che, se l'altro coniuge avesse conosciuto tale qualità prima del matrimonio, non sarebbe convolato a nozze.
La qualità può essere anche di natura fisica oppure un problema di natura sessuale che impedisce di avere un rapporto completo. Nel caso di specie però i giudici milanesi hanno fatto rilevare che l’omosessualità non può essere ricondotta ad una malattia, preferendola catalogare come “identità sessuale” di una persona, che definisce la direzione e l’orientamento del comportamento sessuale. Sulla base di questi presupposti, il matrimonio è stato annullato.