24 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

MELANIA REA ULTIME NOTIZIE: parla la madre di Melania

  • MELANIA REA ULTIME NOTIZIE: parla la madre di Melania
La famiglia di Melania Rea parla a Parolisi - Il volgere a termine di un anno ? sempre momento di bilanci, purtroppo anche per chi l'anno appena trascorso vorrebbe solo poterlo dimenticare. Tra questi ultimi ci sono senza dubbio

La famiglia di Melania Rea parla a Parolisi - Il volgere a termine di un anno è sempre momento di bilanci, purtroppo anche per chi l'anno appena trascorso vorrebbe solo poterlo dimenticare. Tra questi ultimi ci sono senza dubbio i familiari di Melania Rea, donna venuta a mancare in circostanze tragiche delle quali viene incolpato niente meno che il marito, Salvatore Parolisi. Proprio a quest'ultimo si rivolgono i parenti di Melania in questo inizio 2013, chiarendo le sue scarse (o meglio inesistenti) possibilità di redenzione e le sue responsabilità verso la figlia, vittima innocente di questa terribile vicenda. La prima a parlare è la madre di Melania: «Un segnale da lui l'avrei voluto all'inizio.
Adesso è troppo tardi.
Quello che ha fatto dovrà spiegarlo alla figlia quando crescerà.
[...] Lui non ha fatto niente per difendere se stesso dalle accuse e a quel punto io ho capito che era colpevole.
Ora sono convinta della sua piena colpevolezza e vivo con una doppia personalità per il bene di mia nipote». Un cambiamento di vedute che la donna condivide anche con il fratello di Melania, Michele: «Mi aspetto di tutto da lui.
Per fingere la normalità di una coppia può davvero aver tentato l'approccio sessuale a Ripe di Civitella.
Con Melania è sempre stato bugiardo, ma lo abbiamo scoperto tardi.
E lo dimostrano tutte le storie che ha avuto durante il matrimonio.
A casa non c'era mai, mia sorella, invece, era una donna molto premurosa sia col marito, sia con la figlia.
Quando ho scoperto l'ultima sua scappatella, come lui stesso l'ha definita, l'ho affrontato.
Non ci stava con la testa, diceva che Melania lo controllava.
Si sentiva oppresso.
Io gli dissi che avrebbe dovuto riconquistare sua moglie e invece...». Inevitabile però che il pensiero finale vada alla piccola di casa, Vittoria, figlia di Melania e Salvatore.
«È stato triste, tutti insieme a casa con la piccola Vittoria.
È sbagliato pensare che lei sia stata testimone del delitto.
I bambini quando stanno in auto si addormentano e io voglio pensare che anche lei si sia addormentata mentre il padre uccideva sua madre.
A Vittoria manca la figura materna, ma la psicologa conferma che è una bambina serena.
Quest'anno, però, a differenza del 2011 c’è un punto fermo: la sentenza di primo grado.
Contatti con i Parolisi? Pochi.
Solo una volta a settimana con Franca, la sorella di Salvatore, quando viene a prendere la bambina.
Se un figlio sbaglia i primi a doverlo giudicare sono proprio i genitori, poi ci sarà Vittoria quando crescerà». fonte: Il Messaggero