In Lombardia sono 6 i contagiati: il Coronavirus colpisce ancora

0
27

La situazione in Italia, in seguito alla diffusione del Coronavirus, è peggiorata e il numero dei contagiati in Lombardia sale.

coronavirus
coronavirus l’allarme dell’oms sulle morti (Istock)

Dalle ultime notizie è apparso chiaro che la diffusione del Coronavirus non deve essere assolutamente sottovalutata, dal momento che in Italia il numero dei contagi è aumentato e in Lombardia  si sono registrati 6 nuovi casi. Nello specifico, sono tre comuni lombardi ad essere stati colpiti: Casalpusterlengo, Castiglione d’Adda e Codogno.

A tal proposito l’assessore Giulio Gallera, ha invitato gli abitanti di questi ultimi a prendere le dovute precauzioni, cercando di stare a casa il più possibile. Secondo le cronache locali, che hanno subito avuto rapida diffusione in tutto il Paese, il primo ragazzo che nei comuni lombardi è risultato positivo al Coronavirus, si era già presentato in ospedale il 15 febbraio ma, ritenute le sue condizioni stabili, era stato rimandato a casa. L’azione, però, si è ripetuta anche il 18 febbraio, giorno in cui il giovane di 38 anni si è nuovamente presentato in ospedale ed è stato comunque dimesso. Questo ha provocato un peggioramento delle sue condizioni di salute, che l’hanno portato direttamente in terapia intensiva.

Leggi anche:

Coronavirus | Il primo italiano positivo al test – VIDEO


Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Coronavirus: la situazione in Italia peggiora e il numero dei contagiati sale

coronavirus
coronavirus allarme dell’oms sulle morti (Istock)

Il Coronavirus ha colpito ancora e in particolare è stata la Lombardia ad aver pagato le spese della diffusione del Covid-19. I comuni allertati dalla presenza del virus, sono 3 e le autorità competenti invitano a prendere le giuste precauzioni per evitare il contagio. Oltre ad evitare di uscire di casa, ai cittadini lombardi delle zone colpite è stato anche consigliato di allertare nell’immediato il 118 in caso contatto con il ragazzo 38enne che è stato ricoverato in gravi condizioni e che ora si trova in terapia intensiva.

La prudenza sembra non essere mai troppa anche se in molti sostengono che sia inutile e sterile lasciarsi travolgere dal panico di una vera e propria epidemia. Come già accennato, allo stato attuale sono solo 3 i comuni lombardi ad essere stati “isolati” e i relativi cittadini allertati, per cui la situazione sembra essere sotto controllo e circoscritta ad una porzione limitate del Paese. La notizia della presenza intrusiva però del Coronavirus, ha comunque allertato e gettato nello sconforto la maggior parte degli italiani, che oltre ad aver paura di non avere modo di potersi difendere adeguatamente da questo virus, è anche vittima di una cattiva informazione circa le modalità di diffusione dello stesso.

 

Leggi anche: 

Coronavirus | L’allarme dell’OMS sul bilancio chock dei morti

 

Coronavirus controlli con termoscanner a fiumicino
Coronavirus il bilancio chock dei morti Fonte foto: Istock

In attesa di ulteriori informazioni, la cosa migliore è quella di attenersi alle modalità di precauzione suggerite dalle autorità competenti.

 

Gina D’Antonio