Home Personaggi Uomini Raoul Bova chi è: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

Raoul Bova chi è: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

CONDIVIDI

Chi è Raoul Bova? Il ritratto completo dell’attore nonché sex symbol nostrano, dalla carriera tra Italia e America alla vista sentimentale e paternità.

  • Nome d’arte: Raoul Bova
  • Data di nascita: 14 agosto 1971
  • Età: 47 anni
  • Segno zodiacale: Leone
  • Professione: Attore
  • Titolo di studio: Diploma
  • Luogo di nascita: Roma
  • Altezza: 181 cm
  • Peso: 80 kg

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda i personaggi famosi più seguiti del momento CLICCA QUI!

Raoul Bova età e altezza

Raoul Bova biografia
Foto da Instagram @raoulbovagram

Con 181 cm di altezza per 80 chili di peso, Raoul Bova è senza dubbio uno dei sex symbol per eccellenza del mondo dello spettacolo italiano.

Nato a Roma da padre di Roccella Jonica e madre di Acerra il 14 agosto 1971, sotto il segno del Leone, Raoul Bova si è diplomato all’Istituto Magistrale per poi iscriversi all’ISEF. Ben presto abbandonerà però gli studi per dedicarsi alla sua grande passione, il nuoto, che già a 15 anni gli aveva dato grandi soddisfazioni con la vittoria del Campionato Italiano giovanile nei 100 metri dorso nel quale era risultato essere uno dei migliori della sua categoria.

Anche il nuoto però non era destinato a soddisfare per sempre Raoul che giudica il mondo dell’agonismo come un crogiolo di avidità e fame di successo. Non era questa la vita che il futuro attore immaginava per sé e così, a 21 anni, abbandona la vasca per passare al ruolo di istruttore nel corpo dei Bersaglieri.

Solo nel 1992 Raoul Bova muoverà i suoi primi passi di fronte la telecamera. E’ inquietante quest’anno infatti che debuttanella serie tv Una storia italiana, dedicata ai fratelli Abbagnale, simbolo del canottaggio italiano. Il successo arriverà però l’anno successivo quando ottiene il ruolo da protagonista in Piccolo grande amore di Carlo Vanzina.

Da qui il successo non si fermerà più e Raoul inizierà una carriera che lo porterà fino in America e a recitare in pellicole di grande successo.

Raoul Bova film

Raoul Bova film
Foto da Instagram @raoulbovagram

Se si pensa alla carriera di attore di Raoul Bova non si possono non citare la sua interpretazione del commissario Nino Di Venanzio in Palermo – Milano solo andata, seguito da quelli in La piovra 7 ed Ultimo.

Spesso infatti l’attore ha preso parte a pellicole dedicata agli uomini che hanno fatto grande l’Italia, come quando recitò Nassirya – Per non dimenticare.

L’attore cercherà però il successo anche oltreoceano, giocando le sue carte ma senza arrivare mai a sfondare veramente: nel 2002 prende parte ad Avenging Angelo con Sylvester Stallone, nel 2003 a Sotto il sole della Toscana con Diane Lane e nel 2006 alla serie tv A proposito di Brian con Rosanna Arquette.

Torna poi in Italia con Scusa ma ti chiamo amore, storia d’amore con Michela Quattrociocche che appassiona il pubblico ed il sequel Scusa ma ti voglio sposare nel 2010.

Ruoli più leggeri iniziano così per Raoul Bova e continuano poi con Nessuno mi può giudicareImmaturi e Immaturi – Il viaggio.

Infine, negli ultimi anni, ricordiamo Buongiorno papà, Scusate se esisto con Paola Cortellesi e Marco BocciSei mai stata sulla luna? e nella seconda stagione de I Medici con il ruolo di Papa Sisto IV.

Raoul Bova figli e moglie

Raoul Bova figli
Foto da Instagram @raoulbovagram

La prima celebre storia d’amore che si collega a Raoul Bova è quella con l’attrice Romina Mondello con cui, ancora oggi, mantiene un ottimo rapporto.

Il matrimonio però arriverà solo con la veterinaria Chiara Giordano. I due saranno posati dal 2000 al 2013, protagonisti di una storia che per il grande pubblico era sinonimo del vero amore. La separazione però racconta tutta un’altra storia: inizia infatti una serie di dure lotte legali, salvo poi decidere di mettere da parte i rancori per il bene dei figli. I due infatti hanno avuto due bambini: Alessandro Leon, nato il 29 gennaio 2000 e Francesco, nato nel 2001.

Nel 2012, sul set di Immaturi – Il viaggio, inizia la stria con la bellissima attrice e modella spagnola Rocio Muñoz Morales che l’ha reso padre di Luna, nata il 2 dicembre 2015, e di Alma, arrivata il 1 novembre 2018. Le malelingue descrissero subito l’attore come il classico uomo che lascia la moglie per una donna più giovane ma i due poi hanno dimostrato al mondo di avere un affiatamento veramente speciale.

Raoul Bova e Selvaggia Lucarelli

Raoul Bova selvaggia Lucarelli
Collage da instagram

Nel 2018 il dietro le quinte dell’ultima puntata di Ballando con le Stelle fu set di uno scontro più che vivace tra Raoul Bova e Selvaggia Lucarelli.

“Prima di entrare in studio sono passata un attimo al trucco e c’erano Bova e Rocío. Sono uscita subito, Bova mi ha seguita in corridoio dicendo che era venuto a Ballando con l’intenzione di dirmi delle cose in diretta – racconta la Lucarelli al sito davidemaggio.it commentando la scelta dell’attore di non stringerle la mano all’uscita dallo studio- Non l’avevo mai incontrato nella vita, sono rimasta sorpresa. Ha iniziato a fare riferimento a un mio articolo ma non ricordavo nulla di quello che avevo scritto. Poi ho scoperto che era un pezzo del 2014 su Libero in cui commentavo la lettera che gli scrisse la ex suocera Anna Maria Bernardini de Pace. Gli ho detto che mi dispiaceva se era rimasto male, che però scrivo di tutto, è il mio lavoro. Ha iniziato a urlare che avevo scritto che non sa recitare, a insultarmi, io lo invitavo alla calma ma purtroppo era fuori controllo, intimidiva fisicamente e verbalmente me e il mio fidanzato che gli chiedeva di calmarsi. Sono intervenute delle persone tirandolo per la maglietta. Poi è arrivata anche Rocío, decisamente più calma ma lui ha continuato a minacciare di farmela pagare in diretta. Davvero un episodio sconcertante. Non mi era mai capitato. Evidentemente non è una persona particolarmente equilibrata”.

Ma quali erano queste parole della Lucarelli che l’attore proprio non era riuscito a digerire? Rileggiamole insieme:

Hai recitato in Scusa se se ti chiamo amore e Scusa ma ti voglio sposare e mai uno Scusate se non so recitare . Non t’è venuto il sospetto d’essere un tantino cane neppure quando ti hanno fatto doppiare Bolt, un eroe a quattro zampe. (…). Se ti fossi aperto un ristorante come tutti i tuoi colleghi, al massimo la tua ex suocera ti avrebbe mandato i Nas

Nella discussione via social entrò poi anche Rocio Munos Morales, che prese le parti del fidanzato e si scagliò contro la giornalista con un commento scritto in calce al post dell’attrice Vittoria Schisano che accusava la Lucarelli di sottrarsi ad una discussione sul tema:

“Vi, il tempo è saggio, non c’è niente da fare! TVB”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI