Dimagrire: ad ogni età la sua dieta

20 anni

Ragazze mangiano cioccolatini (Thinkstock)
Ragazze mangiano cioccolatini (Thinkstock)

Quando si è giovani è davvero molto facile fare stravizi continui: aperitivi e cene con gli amici, l’incontro a casa con le amiche per raccontarsi le storie d’amore e in cui si finisce a mangiare qualche dolcetto. Le serate fuori fino a tardi, tra cocktail e bevute… Insomma per quanto a 20 anni il metabolismo sia più veloce e ci si muova di più è quasi inevitabile mangiare tanto e mangiare cibo spazzatura. L’importante è cercare di recuperare con una alimentazione equilibrata il giorno seguente e facendo tanto sport. Se poi andate spesso a cena fuori con gli amici, cercate di suggerire i ristoranti che servono cibo sano e scegliete le pietanze a base di verdure o quelle più “salutiste”. Evitate poi di mangiare mentre state davanti al pc e soprattutto non portate lo smartphone a tavola. Quando si mangia ci si deve concentrare solo sul cibo! Se infatti siamo prese da chat, messaggi, video ecc…. finiremo con il mangiare molto di più di quello che faremmo abitualmente. Mentre si è tavola andrebbe spenta anche la tv.

Quando si è giovani, poi, si tende a saltare i pasti e a mangiare fuori pasto. Tuttavia è importante seguire dei pasti ad orari regolari e non saltare colazione, cena e pranzo. Va bene ogni tanto l’happy hour con stuzzichini, ma che non sostituisca una cena a base di nutrienti importanti. Va bene anche lo spuntino di mezzanotte purché sia l’eccezione. Se dovete mettervi a dieta per perdere peso segnatevi i pasti che fate su un diario o sull’agenda del vostro smartphone per tenere sotto contro controllo quanto mangiate.