Ha 106 figli ma non è un playboy. L’incredibile storia di Ed Houben

0
5

E’ stato nominato “l’uomo più virile d’Europa” grazie ai suoi 106 figli. Ma contrariamente a quanto si possa pensare Ed Houben non è affatto un casanova e non seduce le donne per poi abbandonarle con il proprio figlio in grembo.

La verità è ben diversa e, da un certo punto di vista, il suo operato può essere in qualche modo definito lodevole.

Non sta comunque a noi giudicare. Noi qui vogliamo solamente raccontarvi la sua incredibile storia.

Houben

Un vero e proprio “babymaker”

A guardarlo nell’immagine in evidenza tutto diremmo tranne che quest’uomo possa in qualche modo essere uno “sciupafemmine”, ma di fatto è padre di ben 106 bambini.

Il suo nome è Ed Houben, è olandese, ha 45 anni ed è stato recentemente protagonista di un’intervista sulla BBC proprio per il suo “operato” finendo per essere definito “l’uomo più virile d’Europa“.

Ed è infatti un “babymaker“, cioè un vero e proprio “produttore di bambini” e, come già anticipato, ne ha già ufficialmente “prodotti” ben 106. E’ vero che un terzo di questi è stato concepito attraverso l’inseminazione artificiale, ma è anche vero che tutti gli altri sono stati invece generati attraverso il metodo naturale.

A richiedere i suoi servigi sono donne di ogni estrazione sociale, orientamento (etero e non), single o in coppia ma che hanno tutte un unico denominatore comune: la volontà di diventare madri.

E’ vero che nei primi anni della sua “attività” Ed era solito chiedere una fotografia della futura mamma, in quanto, secondo lui, “tutte le donne sono perfette ma alcune più di altre”, ma oggi non è più così e dona perciò il suo seme a chiunque glielo richieda.

Ad ogni modo c’è da apprezzare l’umiltà di Mr Houben il quale ha così dichiarato alla BBC: “Mi rifiuto di essere orgoglioso di ciò che faccio. Io non ho bambini, altre persone li hanno grazie a un mio piccolo contributo” – continuando poi – “Io non faccio niente di speciale, ma le coppie che si rivolgono a me invece hanno un coraggio incredibile” – e conclude –  “Spesso  sono coppie che desiderano dei bambini per sentirsi una famiglia completa ma che purtroppo non ci riescono”.

Ed si è dato comunque un termine decidendo che, compiuti i 50 anni, metterà fine a questa sua “attività”. E’ quindi probabile che il numero dei suoi figli sarà destinato ancora a crescere fino ad allora.

Ci sono comunque due fondamentali garanzie alla base di tutto: la prima è sulle condizioni di salute di Ed il quale, sul proprio sito, tiene costantemente aggiornato un file pdf scaricabile con tutte le analisi cliniche per provare la sua “idoneità fisica”. Secondo poi garantisce che, se un giorno i suoi figli biologici dovessero decidere di volerlo conoscere, lui non si potrebbe tirare indietro ma non dovrà mai richiedere il loro riconoscimento.

Insomma davvero una storia incredibile la sua. Che ne pensate?