Home Attualità

CASA: controlliamo le padelle antiaderenti

CONDIVIDI

Le padelle antiaderenti vanno controllate – Stiamo parlando delle padelle, dei contenitori di plastica, delle pellicole per conservare gli alimenti, che ogni tanto ci dicono che non vanno più bene, ecco quindi qualche consiglio green per tutte.

Oggi parliamo della famosa padella con fondo antiaderente, sapevate che al momento della sua produzione viene utilizzata una sostanza tossica dannosa sia per l’ambiente che per gli operai? Si chiama acido perfluoroottanoico (Pfoa) e dal 2015, grazie all’Envirommental protection agency degli Stati Uniti, che ha portato avanti una vera e propria battaglia, ha ottenuto che non venga più usato questo acido.

Nel prodotto finale questo acido rimane soltanto in tracce e libererebbe fumi tossici soltanto ad una temperatura di 260C°, in alternativa ci sono padelle prive di Pfoa oppure rivestite in ceramica.

Tante persone si chiedono quindi se la padella graffiata sia quindi nociva, ma non ci sono studi in merito a questo argomento, l’importante è comprare padelle di buona qualità e adoperarle con le dovute attenzioni, sia nella pulizia facendo attenzione quindi ai prodotti abrasivi, che nel maneggiarli evitando di lasciarle bruciare sui fornelli, quando ce le dimentichiamo!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SU CASA CLICCA QUI