Home Attualità

GOVERNO MONTI: NIENTE TAGLI AGLI STIPENDI DELLA CASTA

CONDIVIDI

Tagliare gli stipendi alla Casta è troppo difficile.

I nostri parlamentari prendono oltre 16mila euro al mese, a differenza dei francesi (€13.500), dei spagnoli (€4.630), ma anche dei tedeschi (€12.600), insomma siamo intorno al 60% in più rispetto alla media.

Ma sembrerebbe che tutto questo non abbia importanza , perché la stessa Commissione, che avrebbe dovuto elaborare la sua proposta di taglio degli stipendi, ha avuto troppo poco tempo per il suo lavoro. Palazzo Chigi ha negato la proroga e la normativa che regola gli stipendi dei parlamentari è talmente complicata, complessa, che rivederla è una vera impresa.

I dati raccolti dagli esperti della Commissione Giovannini sono del tutto provvisori e di qualità insufficiente per una loro utilizzazione ai fini indicati dalla legge, in quanto condurre in pochi mesi lo studio degli assetti istituzionali e organizzativi di sei Paesi, più l’Italia, cercando di raccogliere dati di qualità elevata, è stato impossibile.

La conclusione: nessuna condizione per calcolare le medie di riferimento richieste e quindi niente tagli.

Forse la crisi economica non è affare dei politici, loro hanno ben altro a cui pensare…come dormire in Parlamento?!