DELITTO ARCE, SVOLTA NELLE INDAGINI.

Dopo dieci anni dal delitto ecco tracce biologiche.

Dopo dieci anni dalla morte di Serena Mollicone, trovata morta in un bosco ad Arce il 1 giugno 2001, dopo due giorni dalla scomparsa, ecco che le indagini sul suo omicidio giungono ad una svolta.

Gli inquirenti hanno infatti trovato 15 tracce biologiche, probabilmente dell’assassino o degli assassini, sugli abiti della 18enne. La scoperta è emersa durante le analisi che i periti stanno svolgendo nel corso dell’incidente probatorio davanti al gip.

Sono sospettati di omicidio per il momento sei persone: l’ex fidanzato Michele Fioretti, la madre del ragazzo Rosina Partigianoni, l’ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola e sua moglie, il figlio Marco e un altro carabiniere Francesco Suprano.

Adesso sarà possibile il confronto con il Dna dei sei indagati.