Viaggi: via l’agenzia avanti Internet

Il tour operetor preferito dagli italiani si chiama Internet

Anche se la crisi si fa sentire ad una piccola vacanza gli Italiani proprio non intendono rinunciare e così “risparmio” diventa la parola d’ordine.

Le soluzioni per abbattere i costi del resto esistono e non sono neanche di applicazione troppo difficile: durata più breve (si preferiscono i weekend alle intere settimane), evitare l’alta stagione, cercare offerte lastminute e … prenotare on line!

Infatti passare per l’agenzia di viaggi sembra aver perso qualsiasi convenienza: i costi si alzano (si deve infatti pagare il tour operetor e la stessa agenzia) e inoltre l’esperienza dell’operatore non è più così insostituibile. Internert ha totalmente rimpiazzato questa figura: i blog, in cui i viaggiatori regalano la loro personale esperienza, sono oramai numerosissimi e si sono creati veri e proprio gruppi basati sullo scambio di consigli.

Ma il fascino del web è legato soprattutto alla convenienza economica: il risparmio è notevole sotto tutti i punti di vista ma, in modo particolare, per quanto concerne il costo del volo. Sono sempre di più le compagnie low cost che propongono soluzioni estremamente vantaggiose: un volo andata e ritorno per una qualsiasi capitale europea  può infatti costare anche 20 euro. Da non sottovalutare è infine la bravura di queste compagnie nel creare siti internet di facile utilizzo: l’utente non vivrà quindi con disagio o apprensione il fatto di trovarsi solo nell’organizzazione del viaggio .

Da oggi quindi viaggi e convenienza non sono più parole inconciliabili: internet ha messo pace grazie al low cost!