25 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Video ricetta: brioches vegane e integrali fatte in casa

Se cercate un'idea gustosa e sana per fare colazione o preparare una merenda ai bambini, non perdete la ricetta delle brioches vegane e integrali fatte in casa. Dei gustosi cornetti, farciti di marmellata, perfetti per chi

Se cercate un'idea gustosa e sana per fare colazione o preparare una merenda ai bambini, non perdete la ricetta delle brioches vegane e integrali fatte in casa. Dei gustosi cornetti, farciti di marmellata, perfetti per chi vuole stare attento alla linea e per chi segue una dieta vegana, priva di ingredienti di origine animale. ->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Involtini di pollo con formaggio e bacon: il secondo facile, buono e veloce Brioches vegane e integrali, la ricetta e il procedimento per prepararle ->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tortino di patate ripieno: una torta salata semplice e gustosa La bravissima personal cooker Alice, del canale You Tube 'Mypersonaltrainertv' ha creato la ricetta delle brioches vegane e integrali, per venire incontro alle esigenze di chi è Vegan ma anche di chi vuol tenre lontano i grassi di origine animale come il burro, lo strutto o le uova, di cui i dolci sono ricchi. Ecco per voi gli ingredienti ed il procedimento per preparare queste squisite brioches direttamente dal sito My Personal Trainer: "Per preparare le brioches vegane e integrali, avrete bisogno di Per la pasta principale 80 g di farina integrale 80 g di farina Manitoba 100 g di zucchero di canna 4 g di sale Scorza grattugiata di limone non trattato Scorza grattugiata di arance non trattate 40 ml di olio di cocco Per la farcitura Alimento bio, senza zuccheri aggiunti: 150 g di marmellata di albicocche Per il lievitino 100 g di farina Manitoba 50 g di farina integrale 150 ml di acqua 5 g di zucchero di canna 3 g di lievito di birra essiccato -Preparare il lievitino.
In una ciotola, raccogliere la farina Manitoba con la farina integrale ed un cucchiaino di zucchero di canna.
Aggiungere il lievito di birra secco ed impastare con acqua tiepida aiutandosi con un cucchiaio di legno: si otterrà un composto molto molle e appiccicoso. -Coprire la ciotola con pellicola trasparente e lasciar riposare il composto per un’oretta, in prossimità di una fonte di calore (es.
termosifone). -Quando il lievitino appare gonfio e soffice, procedere con la messa in forma dell’impasto principale.
In una ciotola più grande, raccogliere la farina Manitoba e la farina integrale, aromatizzare con scorza grattugiata di arancia e limone, dunque unire lo zucchero di canna, l’olio di cocco ed il lievitino.
Impastare velocemente, dunque unire il sale: lavorare la pasta per una decina di minuti, aggiungendo se necessario un cucchiaio di farina per ottenere la consistenza ideale. -Riporre l’impasto in una ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar nuovamente lievitare in un ambiente tiepido (es.
forno intiepidito ma spento), fino a quando l’impasto triplica di volume (3-4 ore). -Trascorso il tempo necessario, riprendere l’impasto e, delicatamente, aprirlo sulla spianatoia infarinata aiutandosi con i polpastrelli: si dovrà ottenere un disco dal diametro di circa 30 cm -Con una rotellina tagliapasta, tagliare il disco in 8 spicchi. -Farcire la base di ogni triangolo con un cucchiaino di marmellata biologica senza zuccheri aggiunti, dunque arrotolare lo spicchio iniziando dalla farcitura.
Infine, piegare le estremità verso l’interno per conferire la tipica forma a cornetto. -Sistemare i cornetti su una piastra foderata con la carta da forno e lasciar nuovamente riposare in un ambiente tiepido e riparato da correnti d’aria per un’ora o fino a quando appaiono gonfi e soffici. -Preriscaldare il forno a 190°C (statico): cuocere le brioches integrali per 15-20 minuti. -Spegnere il forno e lasciar raffreddare: le brioches vegane si possono conservare per 2 gironi, in un sacchetto di plastica.
Per la conservazione in congelatore esistono due possibilità: le brioches si possono congelare da crude (prima dell’ultima lievitazione) o dopo la cottura.
Nel primo caso, per cuocerle si dovranno lasciare a temperatura ambiente per 10-12 ore, fino a quando riprendono la lievitazione, per poi essere cotte.
Nel secondo caso, basterà lasciarle scongelare lentamente in frigo per una notte e riscaldarle leggermente per assaporarne il gusto e la consistenza"   Seguite la video ricetta    

Articoli Correlati