16 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Scrive a Google per le ferie del papà, ecco la risposta

  • Scrive a Google per le ferie del papà, ecco la risposta
Lettera di una bambina a Google e la risposta del colosso dell'informatica Davide e Golia insegnano, qualche volta anche il pi? piccolo di noi pu? vincere contro un gigante e, se l?antico mito non dovesse bastare a persuadervi,

Lettera di una bambina a Google e la risposta del colosso dell'informatica Davide e Golia insegnano, qualche volta anche il più piccolo di noi può vincere contro un gigante e, se l’antico mito non dovesse bastare a persuadervi, la storia di Katie potrebbe esser ancor più efficace.
Questo è infatti il nome di una bambina che, desiderosa di avere il padre un po’ più a casa con lei, ha scritto direttamente a Google, chiedendo un giorno di ferie per il papà.
Ecco come le ha risposto il motore di ricerca. "Caro Google, può assicurarsi che mio papà avrà un giorno di vacanza? Potrebbe avere per esempio mercoledì libero, perché papà ha libero solo il sabato.
Da Katie P.s.
È il compleanno di papà.
P.p.s.
È estate!" Ecco cosa dice con matita blu su un semplice foglio a righe bianco la piccola Katie, armata della ingenuità e certezza che in tenera età non le aveva fatto nemmeno passare per la testa che Mr Google potesse non tenere in considerazione le sue parole. Il destino le ha però poi dato ragione dato che la missiva è giunta al quartier generale del colosso americano e da lì alla scrivania del responsabile delle ferie del padre, Daniel Shiplacoff che ha a sua volta scritto alla piccola per rassicurarla: "Cara Katie, grazie per la tua nota riflessiva e per la richiesta.
Tuo padre ha lavorato molto per progettare molte cose belle e piacevoli per Google e per milioni di persone nel mondo.
Per il suo compleanno, e anche riconoscendo l’importanza di avere alcuni mercoledì liberi durante l’estate, gli diamo tutta la prima settimana di luglio da trascorrere in vacanza. Divertiti! Daniel Shiplacoff" La piccola Katie si godrà così una settimana con il papà e certo nessuno oserà mai metterne in dubbio la caparbietà e il potere persuasivo.
Se così piccola è riuscita a piegare un gigante come Google chissà cosa potrà fare quando sarà un po’ più grande anche se, ci sovviene il dubbio, che certi super poteri con la crescita vadano perduti.
Ma nessuno lo dica a Katie!

Articoli Correlati