13 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Cinque cose da sapere per viaggiare con il tuo cane

  • Cinque cose da sapere per viaggiare con il tuo cane
Cosa si deve sapere prima di intraprendere un viaggio con il vostro cane Trascorrere le proprie vacanze con il cane ? un esperienza davvero bella. Durante l'anno infatti non si hanno molte possibilit? di passare intere giornate

Cosa si deve sapere prima di intraprendere un viaggio con il vostro cane Trascorrere le proprie vacanze con il cane è un esperienza davvero bella.
Durante l'anno infatti non si hanno molte possibilità di passare intere giornate all'aria aperta in compagnia del nostro migliore amico.
Sebbene l' Italia non sia all'avanguardia per l'ospitalità verso i quattrozampe negli ultimi anni sta cercando di conformarsi al resto dell' Europa per quel che riguarda i servizi di trasporto e di accoglienza turistica per le persone che portano con se la famiglia per intero, pelosetti compresi. Se decidiamo di viaggiare con il cane, ci sono però delle norme da rispettare, dei documenti da produrre e portare con se e anche delle vaccinazioni da effettuare preventivamente.
Per viaggiare in Europa per esempio il cane dovrà possedere il Passaporto Europeo, che potrà essere richiesto presso il medico veterinario che provvederà ad indicarvi come ottenerlo e vi apporrà le certificazioni di salute e le vaccinazioni del cane.
Il cane dovrà inoltre essere in possesso dell'iscrizione all'anagrafe canina e del microchip. In alcuni paesi come la Svezia, l'Irlanda e Malta i cani possono entrare soltanto con l'iscrizione all'anagrafe canina e il microchip o il tatuggio.
La cosa fondamentale da ricordare se si effettuano viaggi lunghi e sopratutto in aereo è quella di individuare per tempo le regole sanitarie dei paesi dove si effettuano degli scali.
In alcuni casi potrebbero aver luogo dei controlli specifici.
Le regole principali da conoscere per portare fido con noi sono relative al trasporto dei nostri animali e quindi riguardano il mezzo di trasporto con cui viaggeremo.
Ecco i cinque principali scogli da affrontare per il trasporto del cane. - Conoscere preventivamente gli obblighi previsti dai regolamenti sanitari dei paesi dove siamo diretti. Informarsi per tempo dei regolamenti delle varie compagnie aeree, navali e tranviarie con cui viaggeremo.
Alcune potranno richiedere dei certificati particolari o delle vaccinazioni in particolare.
Ad esempio per chi viaggia verso la sardegna è richiesta la vaccinazione antirabbica obbligatoria. -Chi viaggia in nave, dovrà informarsi presso la compagnia dei certificati sanitari richiesti e delle vaccinazioni. Ogni compagnia prevede delle regole proprie sul trasporto dei cani a seconda delle taglie.
I piccolini potranno viaggiare in cabina con i loro padroni avendo museruola e guinzaglio obbbligatori.
I cani di taglia grande dovranno viaggiare negli appositi canili di bordo e potranno accompagnare il loro padrone sul ponte della nave, con museruola e guinzaglio. -Chi viaggia in treno, dovrà informarsi presso la compagnia con cui effettua il viaggio. Oggi in Italia anche i treni ad alta velocità si sono organizzati per il trasporto di cani di qualsiasi taglia.
Dovranno essere muniti anche in treno di museruola e di guinzaglio.
E naturalmente dovranno essere accompagnati dal certificato sanitario che dovrà essere esibito all'acquisto del biglietto. -Chi viaggia in aereo, dovrà munirsi di certificato sanitario e delle vaccinazioni richieste dai vari paesi dove si è diretti o dove si effettuano scali. I cani di piccola taglia possono di solito viaggiare in cabina con il loro padrone, mentre quelli di media e grande taglia dovranno viaggiare nella stiva in appositi trasportini. -Chi viaggia in auto, sceglie di solito il mezzo di trasporto meno traumatico per il cane. Si potrà infatti portare con se la cuccia del cane che lo tranquillizzerà molto.
Ricordarsi di portare dell'acqua fresca, il cibo e di effettuare una piccola sosta almeno ogni due ore.
Il cne dovrà essere assicurato con l'apposita cintura di sicurezza nel sedile posteriore o meglio ancora nel vano porta bagagli.
Nel caso in cui si trasportino più cani la rete divisoria è obbligatoria. Ricordate inoltre prima di partire di controllare che nel luogo di vacanza ci sia l'assistenza veterinaria e portate con voi un piccolo kit di pronto soccorso o di medicinali prescritti dal medico veterinario che potrebbero servirvi in caso di piccoli malanni, il cane soffre il caldo quindi assicurategli sempre ombra e acqua fresca.
Buone bau vacanze!

Articoli Correlati