23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: contratto di locazione: come tutelarsi?

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Cosa succede se si stipula un contratto di locazione da parte di chi non ? proprietario? Un professionista aveva stipulato un contratto di locazione con un soggetto che si era poi

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Cosa succede se si stipula un contratto di locazione da parte di chi non è proprietario? Un professionista aveva stipulato un contratto di locazione con un soggetto che si era poi rilevato un soggetto terzo rispetto al proprietario dell'immobile il quale aveva poi riottenuto il medesimo giudizialmente intentando una causa contro il professionista. Quest'ultimo si era successivamente rivolto in tribunale per ottenere la condanna del falso proprietario al risarcimento di tutti i danni subiti e la causa era stata vinta in primo grado ma non confermata in appello poichè i giudici della Corte avevano ritenuto che il contratto regolarmente stipulato non si poteva opporre al proprietario e che il conduttore aveva il diritto di rimanere nell'immobile. Attesa quindi la validità e l'efficacia del contratto, la richiesta di risarcimento del danno nei confronti del falso proprietario non aveva ragion d'essere. La Corte di Cassazione cassava però la sentenza e la rinviava alla Corte d'Appello in diversa composizione collegiale. Esperito nuovamente il secondo grado, la domanda del professionista non veniva accolta il quanto la Corte riteneva il contratto di locazione invalido ed improduttivo di effetti quindi, attesa l'invalidità del contratto, nessuna obbligazione scaturiva nei confronti del falso proprietario. Ritornata in Cassazione, la questione veniva nuovamente risolta dai giudici di legittimità i quali hanno ritenuto il contratto pienamente valido in quanto formalmente stipulato senza vizi, ma improduttivo di effetti perchè stipulato da soggetto non legittimato a disporre del bene.

Articoli Correlati