24 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CONSIGLI EROS: come far perdere la testa al tuo lui

I modi migliori per farlo impazzire...sotto le lenzuola - Avete appena conosciuto un ragazzo e vi piace moltissimo? Oppure lo frequentate da un po' e avete deciso che ? il momento di farlo innamorare perdutamente di voi? Ci sono

I modi migliori per farlo impazzire...sotto le lenzuola - Avete appena conosciuto un ragazzo e vi piace moltissimo? Oppure lo frequentate da un po' e avete deciso che è il momento di farlo innamorare perdutamente di voi? Ci sono svariate tecniche, comportamenti o soluzioni, ma una di queste è sicuramente quella di fargli perdere la testa fra le lenzuola.
Non che il sesso sia tutto in una coppia, ma è molto importante e gioca anche la sua parte. Come prima cosa dovete lasciarvi andare e provare a sperimentare.
Il letto dovete vederlo come una base di partenza per un gioco, per esplorare il corpo dell'altro e goderne appieno ogni piccola parte.
Non abbiate paura di sembrare volgari o di esagerare, i ragazzi non hanno tanti peli sulla lingua e vi diranno se c'è qualcosa che non va.
State però certe che una posizione nuova, un massaggio un po' particolare o un completo intimo un po' hot saranno sicuramente graditi. Non pensate poi che il sesso si debba fare solo la sera, o tanto meno solo nel letto! Provate a svegliare il vostro lui con qualche bacio sotto il bacino, sulle cosce per poi dedicargli quel bacio un po' più speciale che sicuramente gli farà cominciare la mattinata con il piede giusto.
Oppure, se siete in vena di novità aspettatelo a casa in abiti succinti in cucina, sedute sul tavolo magari o cucinategli una cenetta molto hot dove, a servirlo, vi farete trovare completamente in deshabillé! Prova poi ad accontentarlo e a fidarti di lui.
Sicuramente ci sarà quella richiesta un po' più spinta che lui vi ha sempre fatto o che vi ha lasciato intendere che gli piacerebbe molto provare.
Dategli la libertà di farlo e non è detto che non piaccia anche a voi.
Tutto ciò magari accompagnato da un calice di vino che lascerà andare i vostri freni inibitori quel giusto per non essere "dei paletti di legno".

Articoli Correlati