21 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

MISS ITALIA 2013: la finale il 27 ottobre su La7, ma non mancano le polemiche da parte di Mentana

  • 1|
Miss Italia si trasferisce su La7 tra l'ira di Mentana - Miss Italia si far?, ma abbandona mamma Rai e si trasferisce su La7. La finale del famoso concorso di bellezza si terr? infatti domenica 27 ottobre su La7 nonostante le

Miss Italia si trasferisce su La7 tra l'ira di Mentana - Miss Italia si farà, ma abbandona mamma Rai e si trasferisce su La7.
La finale del famoso concorso di bellezza si terrà infatti domenica 27 ottobre su La7 nonostante le dure proteste di Enrico Mentana che, su Facebook aveva dichiarato: "Su Miss Italia ho detto la mia, non ho cambiato idea, e sorrido a chi mi dice che ho perso: sempre meglio che fingere opportunisticamente che 'in fondo non è poi male' [...] L'identità di una rete è una cosa seria". Patrizia Migliarini e il suo show da Jesolo approdano dunque su La7: condotta da Massimo Ghini e con la partecipazione di Cesare Bocci e l'ex miss Italia 2003 Francesca Chillemi.
Quello che ha fatto però discutere e che ha portato alla luce sempre lo stesso Enrico Mentana in un post su Facebook è il fatto che non solo la Rai ha rifiutato il concorso, ma anche Mediaset: "Snob, moralista, talebano, emulo della Boldrini: per aver semplicemente detto quel che è ovvio per tutti, che Miss Italia su La7 non c’entra nulla. Si noti che la manifestazione è stata rifiutata dopo 25 anni dalla Rai, e tutti zitti, ossequiosi e deferenti.
Poi è stata rifiutata anche da Mediaset, e ancora di più silenzio e muta approvazione.
Ma se qualcuno su La7 fa notare che non è proprio congruo col progetto di canale costruito in questi anni ospitare (come scelta di rincalzo) una manifestazione rispettabile ma non certo affine ai gusti del pubblico stabile della rete, apriti cielo.
Chiedetelo prima a Gubitosi e a Piersilvio, eroi della libertà d’agosto, perché hanno detto no a Miss Italia". Il problema di Miss Italia sembra essere quello di costare tantissimo, quasi quanto il Festival di Sanremo, ma di non rendere a sufficienza a livello economico anche perchè il gusto del pubblico italiano sembra essere cambiato e anche il modo in cui ci si approccia al corpo di una donna è diverso. Il messaggio sembra voler essere che ci sono modi diversi per farsi apprezzare che non sfilare con un numero addosso.

Articoli Correlati