20 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Usa: tredicenne rischia l'ergastolo

  • 2|
Bambino di 13 anni rischia l'ergastolo perch? giudicato dal tribunale per adulti L'America non smette mai di stupirci, nel bene e nel male. Il 25 gennaio la Corte superiore della Pennsylvania ascolter? le argomentazioni

Bambino di 13 anni rischia l'ergastolo perchè giudicato dal tribunale per adulti L'America non smette mai di stupirci, nel bene e nel male.
Il 25 gennaio la Corte superiore della Pennsylvania ascolterà le argomentazioni verbali nella revisione dell'appello di Jordan Brown, contro la decisione di processarlo come se fosse un adulto, per l'uccisione di Kensie Houk, fidanzata del padre.
Se così fosse il bambino rischierebbe l'ergastolo e non la libertà vigilata.
Una sentenza che viola il diritto internazionale. Il 27 luglio 2010, la Corte superiore della Pennsylvania ha emesso un ordine che accoglieva la revisione dell'appello.
Gli avvocati di Jordan Brown avevano presentato domanda d'appello dopo la decisione di un giudice che aveva negato il trasferimento del processo a un tribunale per minori.
Gli avvocati del ragazzo hanno presentato le loro argomentazioni scritte il 23 settembre.
Al procuratore generale era stato concesso un rinvio; il 29 novembre egli ha inoltrato le sue argomentazioni scritte, nelle quali difendeva la decisione iniziale di processare il ragazzo in un tribunale per adulti.
Il 25 gennaio 2011 saranno ascoltate le argomentazioni verbali di entrambe le parti, il procuratore generale e gli avvocati di Jordan Brown. Jordan Brown, che aveva 11 anni all'epoca del reato, è stato automaticamente assegnato a un tribunale per adulti, come previsto dalla legge in Pennsylvania per i casi di omicidio.
È stato incriminato per due accuse di omicidio perché la vittima era incinta di otto mesi e anche il nascituro è morto.
Se giudicato colpevole di omicidio di primo grado in un tribunale per adulti, Jordan Brown potrebbe essere condannato all'ergastolo senza la possibilità di godere della libertà vigilata. L'esame del ricorso da parte della Corte superiore è un momento cruciale per gli sviluppi del caso di Jordan Brown.
Amnesty International teme che il procuratore generale dello stato continui a chiedere un processo presso un tribunale per adulti per Jordan Brown.

Articoli Correlati