23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: nuove nozze dopo il divorzio

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Una volta che ci si ? divorziati, si possono contrarre nuove nozze senza incorrere nel reato previsto dall'art. 556 c.p. di bigamia. Ma quali sono i passi da fare per contrarre nuove

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Una volta che ci si è divorziati, si possono contrarre nuove nozze senza incorrere nel reato previsto dall'art.
556 c.p.
di bigamia. Ma quali sono i passi da fare per contrarre nuove nozze? Innanzitutto la sentenza di divorzio deve essere annotata sul registro dello stato civile.
Per poter accelerare questo incombente di natura prettamente burocratica, l'interessato può recarsi presso il Tribunale ove è stata emessa la sentenza di divorzio e chiedere una copia autentica del provvedimento sulla quale far apporre la formula del passaggio in giudicato. Il passaggio in giudicato della sentenza attesta che la sentenza che ha deciso sullo status dei coniugi è divenuta definitiva e non è stata appellata dalle parti o dal Pubblico Ministero nell'interesse dei minori. Una volta ottenuta la sentenza con il passaggio in giudicato, l'interessato dovrà recersi presso l'ufficio anagrafico e far annotare la sentenza sul registro dello stato civile. L'annotazione si rende necessaria poichè attesta lo stato libero della persona e la sua idoneità a contrarre nuove nozze.

Articoli Correlati