14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

ARTE E EROS: 'L'origine del mondo', quando la sensualità è donna

  • ARTE E EROS: 'L'origine del mondo', quando la sensualità è donna
Sono molti i pittori moderni e contemporanei che, dalla fine dell'Ottocento e per tutto il Novecento hanno raffigurato il tema della donna e dell'Eros. Da Picasso a Beckmann, da Botero a Dal?. Donne supine, distese, sedute o in

Sono molti i pittori moderni e contemporanei che, dalla fine dell'Ottocento e per tutto il Novecento hanno raffigurato il tema della donna e dell'Eros.
Da Picasso a Beckmann, da Botero a Dalì.
Donne supine, distese, sedute o in figure composte, tutte a rappresentare l'Eros e la vita. Il quadro più noto, che ha dato il via al filone di raffigurare le donne in pose supine, è di Gustave Courbet e si intitola 'L'origine del mondo'; il prezioso dipinto è custodito al Musèe D'Orsay di Parigi. Il quadro, datato al 1866, fu quasi una rivoluzione sessuale, a causa del realismo pittorico usato nei dettagli, e destò molto scalpore soprattutto per le speculazioni sulla donna. All'epoca, la modella preferita dal pittore realista francese era una certa Joanna Hiffernan, conosciuta come Jo. Il primo proprietario del quadro, con ogni probabilità il committente stesso della tela, fu il diplomatico turco-egiziano Khalil-Bey (1831-1879).
Personalità eccentrica della Parigi bene degli anni sessanta del XIX secolo, mette insieme, prima di essere rovinato dai debiti di gioco, un'effimera ma sorprendente collezione, dedicata alla celebrazione del corpo femminile.
In seguito, si hanno poche notizie certe sulla sorte e sui proprietari del quadro. Fonte: lettera43.it

Articoli Correlati