22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

KRISTEN STEWART: gli abiti delle prime di Breaking Dawn parte 2

Los Angeles, Londra, Madrid, Berlino: ecco tutti i vestiti di Kristen Stewart alle prime di Breaking Dawn parte 2 -?Zuhair Morad, Dior e Elie Saab: ecco le tre grandi griffe che hanno vestito Kristen Stewart lungo il percorso di

Los Angeles, Londra, Madrid, Berlino: ecco tutti i vestiti di Kristen Stewart alle prime di Breaking Dawn parte 2 - Zuhair Morad, Dior e Elie Saab: ecco le tre grandi griffe che hanno vestito Kristen Stewart lungo il percorso di presentazione del film che chiude la saga di Twilight, Breaking Dawn Parte 2. La ragazza sta infatti girando il mondo in compagnia di Robert Pattinson e Taylor Lautner per presentare quello che sembra essere davvero il film più atteso di questo fine anno.
Per una simile occasione Kristen non poteva che sfoderare un guardaroba degno della sua fama di attrice glamour ma sempre sopra le righe e con un immancabile tocco dark.
Del resto si sa, le prime si valutano molto poco per la qualità della pellicola e tanto per quella degli abiti sfilati sul red carpet: in quanto protagonista dunque Kristen aveva una bella responsabilità, vediamo come se l'è cavata. Il primo abito non ha oramai quasi bisogno di commenti: si tratta del trasparente vestito color carne sfoggiato alla premiere di Los Angeles, quello che è valso alla ragazza una serie di commenti più o meno velenosi che però, secondo la regola del "bene o male purché se ne parli", sono sempre ben accetti.
L'abito firmato da Zuhair Morad lasciava ben poco all'immaginazione e presentava dettagli senza dubbio di gran pregio ma forse il colore non era esattamente quanto di meglio si possa scegliere per un pallido incarnato come quello che contraddistingue la bella Kristen.
Secondo noi, insomma, si poteva fare di meglio soprattutto a livello di intimo: il taglio del body a metà gluteo è qualche cosa che proprio non ci va giù. Più grintosa e senza dubbio molto più apprezzabile è invece la mise sfoggiata al cinema Odeon di Leicester Square a Londra.
Firmato sempre Zuhair Morad il vestito della Stewart era un total black con pantalone, anch'esso giocato sulle trasparenze questa volta però di un pizzo davvero mozzafiato.
Uno stile certo particolare, soprattutto per l'addio alla gonna lunga, ma si sa che l'attrice ama essere seducente ma con grinta e anoi piace così. Corto, vintage e fluo è invece l'abito firmato Dior scelto per la premiere di Madrid: ancora una volta tanto coraggio nell'abbandonare l'abito lungo e rimpiazzarlo con questa mise più da cocktail che da gran soirée, in un giallo accesso e con gonna a trapezio.
Il tutto mette però ben in vista le scarpe black and white firmate Barbara Bui che completano un look giovane e frizzante.
Ci piace! Tutta altra storia è però l'abito lungo color oro con il quale la Stewart ha sfilato a Berlino: migliaia di paillettes dorate che formano dei disegni astratti allungati lungo tutto l'abito della collezione autunno\inverno 2012 Ready to Wear di Elie Saab.
Un vestito perfetto per esaltare i colori dell'attrice e il suo incredibile sguardo.
Completano poi la mise i Christian Louboutin Manon Open-Toe Booties, un tocco darck che riporta anche qui il tocco inconfondibile della Stewart.
Decisamente un look diverso dai tre precedenti, molto più da red carpet e senza dubbio capace di abbagliare: ci sembra una scelta vincente per dire addio al personaggio che certo difficilmente potrà essere dimenticato. In fine un breve accenno meritano anche gli accessori.
Se escludiamo le scarpe, Louboutin per Londra e Berlino, Manolo Blanick per Los Angeles e Barbara Bui per Madrid, la Stewart è stata alquanto costante in fatto di bracciali e collane.
Irrinunciabile sembra infatti il Juste Un Clou di Cartier, un semplice cerchio rigido color oro, molto elegante e delicato che la Stewart ha sfoggiato in tutte e quattro le occasioni, abbinandolo spesso all'ormai iconica collanina di Francisca Botelho Gold Hindu Escapulario e al secondo bracciale, sempre molto sottile che ha per ciondolo una piccola bandierina tribale rossa, di Iwona Ludyga Tribe Beaded Flag. Ora non resta che scegliere: quale è la Kristen Stewart che preferite?

Articoli Correlati