22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Le migliori APP per la produttività

MIGLIORI APPLICAZIONI PER LA PRODUTTIVITA' - Le app per la produttivit? sono la salvezza di chiunque abbia bisogno di un strumento produttivo e sempre con s?. Cominciamo subito con il conosciutissimo e amatissimo Dropbox, uno dei

MIGLIORI APPLICAZIONI PER LA PRODUTTIVITA' - Le app per la produttività sono la salvezza di chiunque abbia bisogno di un strumento produttivo e sempre con sé.
Cominciamo subito con il conosciutissimo e amatissimo Dropbox, uno dei servizio migliori per il cloud; la scatole offre 2 giga di base gratuiti, ed è gratuito sia su computer che su iPhone e iPad. Evernote è altrettante utile e carina, per organizzare ovunque note e immagini random e ritrovarsele poi sincronizzate su ogni piattaforma che usiamo. TeamViewer è un ottimo programma compatibile sia con Mac che con Windows e iOS, che permette di controllare in remoto il proprio computer basta che sia acceso e collegato a internet.
È strutturata molto bene, richiede una serie non proprio inutile e non eccessivamente lunga di codici che permettono di garantire una piena sicurezza nelle operazioni in remoto.
Ah, ed è gratuita, il che le fa meritare 5 stelle. GoodReader è molto più di un semplice lettore di documenti: permette anche di trasferire file via wifi, importare ed esportare immagini, zippare e unzippare documenti e spostare a piacimento i nostri dati.
Per gli integralisti, rimane sempre il caro vecchio Adobe Reader oppure iBooks. Per rimanere sempre organizzati e non scordarci mai di nulla c’è Todo per iPad, che io preferisco al classico Omnifocus per due motivi: 1.
non trovo Omnifocus così eccezionale da spenderci 32€, sopratutto per l’interfaccia e le configurazione che non sono poi così fantastiche e 2.
è molto molto semplice, ma efficace e funzionale.
Molesta, perché magari gliel’hai detto tu, ma almeno fa il suo dovere. Molto carine sono anche Toodledo e Things for iPad, che funzionano bene o male nello stesso modo. Secondbrain è invece un’app molto carina che permette di tenere varie liste con le nostre cose da fare, le varie password dei nostri mille mila account sparsi per il web e via dicendo.
È anche possibile impostare una protezione con un codice numerico scelto da voi, in modo da tenere lontano gli occhi indiscreti. Un must per chi invece non vuole portarsi dietro ogni volta svariati libri, foglietti o quant’altro è FasterScan, che grazie alla fotocamera integrata del vostro iDevice vi permetterà di fare una “scansione” ad una pagina, aggiustare ben bene le dimensioni e il contrasto/luminosità della foto e salvarla infine in JPG o PDF.
Per quanto mi riguarda, ho smesso di usare lo scanner da quando ho FasterScan. Per gli amanti dei taccuini virtuali consiglio ancora una volta l’app di Moleskine, molto molto carina, e aggiungo anche Penultimate e Writepad.
Penultimate è una delle app migliori e più conosciute per disegnare e scrivere appunti a meno; fornisce taccuini illimitati ed è integrata con Evernote.
Writepad invece serve a farci prendere appunti scrivendoli “a mano” su iPad e facendo in modo di trasformare poi il contenuto in un testo scritto. Insomma, per la produttività chi più ne ha ne metta… Ma la parte più importante è saper usare lo strumento che si ha in mano, e avere voglia di perderci un po’ di tempo per renderlo perfettamente adatto a noi. Sabrina Sbaccanti di www.tribunaitalia.it

Articoli Correlati