25 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

RICETTE MEDICHE: ora basta il principio attivo

E? stato ufficializzato dalla pubblicazione sulla ?Gazzetta Ufficiale?: la nuova ricetta del Servizio sanitario nazionale indicher? solo il principio attivo al posto del nome commerciale del farmaco, che verr? scelto in

E’ stato ufficializzato dalla pubblicazione sulla ‘Gazzetta Ufficiale’: la nuova ricetta del Servizio sanitario nazionale indicherà solo il principio attivo al posto del nome commerciale del farmaco, che verrà scelto in base alla sua convenienza economica. In parole povere, sulla ricetta dovrà comparire il nome della sostanza curativa presente all’interno del farmaco e ciò sarà sufficiente per andare in farmacia e acquistare il prodotto più economico contentente il principio attivo di cui si ha bisogno. Il medico può aggiungere sulla ricetta anche il nome commerciale di un farmaco, specificando che esso è ‘non sostituibile’, ma in tal caso deve giustificare la non sostituibilità con una sintetica motivazione scritta.
Il provvedimento non è però retroattivo, Il ministero della Salute ha infatti sottolineato che queste disposizioni ‘non riguardano le terapie croniche già in corso’ per evitare possibili, seppur rari, inconvenienti nel passaggio da un medicinale all'altro, sia pure di uguale composizione.' Il paziente ha comunque la possibilità di richiedere un medicinale ‘di marca’ pagandone la differenza; i medici hanno trenta giorni per adeguare i sistemi informatici ai cambiamenti, nel frattempo dovranno rassegnarsi a scrivere a mano ogni ricetta. Silvestro Scotti, vice segretario nazionale Fimmg, ha parlato di ‘mancanza di adeguate informazioni ai cittadini’ e ha criticato la scelta di promulgare le nuove disposizioni proprio a Ferragosto.
Non si puo’ dargli torto, vista l’importanza del provvedimento e la vastità di persone che coinvolgerà tale disposizione. Fonte: lettera43

Articoli Correlati