14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

NOTIZIE INCREDIBILI: donna taglia il pene del suo stupratore e lo porta alla polizia

  • NOTIZIE INCREDIBILI: donna taglia il pene del suo stupratore e lo porta alla polizia
Donna porta alla polizia il pene del suo stupratore come prova della violenza subita - Come reagire quando si viene violate, abusate, malmenate, umiliate? Ci sono donne che dopo una violenza scelgono il silenzio, si chiudono in

Donna porta alla polizia il pene del suo stupratore come prova della violenza subita - Come reagire quando si viene violate, abusate, malmenate, umiliate? Ci sono donne che dopo una violenza scelgono il silenzio, si chiudono in se stesse per vergogna o per dolore, ma ce ne sono altre che scelgono di parlare, scelgono di lottare per avere giustizia.
In fine ci sono però donne che scelgono di reagire addirittura sul momento: sono rare, perché tirare fuori la forza in certe situazioni è al limite dell'impossibile, ma ci sono. Una di queste si chiama Monju Begum, 40 anni, mamma di tre figli.
La donna è arrivata alla polizia del suo paese in India con una busta contenente il pene dell'uomo che aveva tentato di usargli violenza: Monju ha raccontato che il vicino di casa, Mozammel Haq Mazi, l'ha costretta ad entrare nella sua baracca tentando poi di violentarla; lei ha lottato, arrivando alla fine ad evirarlo e a consegnare l'organo alla polizia come prova dell'identità dello stupratore. L'uomo naturalmente nega tutto e si limita a ripetere che la loro era una vera e propria relazione, con rapporti dunque consensuali.
Innocente o meno, Mozammel Had Mazi dovrà comunque rinunciare al suo organo preferito: il prof AMSM Sharfuzzaman, un chirurgo del Sher-e-Bangla Medical College and Hospital nella città di Barisal, ha infatti spiegato che la polizia ci ha messo troppo per consegnare il pene a chi di dovere e quindi non sarà possibile riattaccare l’organo.

Articoli Correlati