Muffa che cresce a vista d’occhio nella doccia, rischi grosso: come rimuoverla senza costi improponibili

La muffa nella doccia non piace a nessuno specialmente per chi cerca di eliminarla in tutti i modi, e questa non va via! Ecco il metodo perfetto che fa al caso tuo.

L’igiene e la pulizia della casa sono importanti, non perché si è ossessionati dal pulito, ma perché a volte certe macchie e sporcizie finiscono per essere duri a morire, nonostante i tempestivi interventi. Un problema come la muffa nella doccia non è solo insopportabile perché macchia a volte irrimediabilmente le superfici e le danneggia esteticamente, ma c’è dell’altro. Appunto, questa ritorna, è peggio degli ex!

la muffa nella doccia problema
fonte: Canva e Che Donna

Al di là dell’ironia, è necessario che tu sappia che la muffa nella doccia è un problema comune, specialmente nelle case più vecchie, e in quelle in cui c’è poco ricircolo d’aria. Prima di condividere e spiegare i nostri infallibili rimedi, è bene che tu assuma delle abitudini specifiche, e se già le attui cerca di capire cosa sbagli.

Innanzitutto, la muffa si forma maggiormente in bagno perché questa stanza della casa è quella più tra tutte soggetta a vapori e a cambi repentini delle temperature. Anche in cucina c’è una situazione simile, ma in bagno è peggio perché difficilmente si aprono porte e finestre durante la doccia calda fatta nei mesi invernali.

Invece, quando si cucina è molto più probabile farlo con le finestre aperte, perché si è vestiti e in movimento. Quindi, non si sente alcun freddo e non c’è la necessità di tenere tutto chiuso. Inoltre, c’è anche un altro aspetto da considerare, conosci l’alleato della muffa?

Nella doccia c’è un punto specifico nel quale si accumula maggiormente la sua amica. Se agisci tempestivamente in maniera opportuna andrà via, ma devi prima compiere le giuste mosse.

Quindi, non scoraggiarti, dopo aver arieggiato casa, prendi tutto l’occorrente, e ti spieghiamo per bene come fare.

Elimina la muffa nella doccia in questo modo!

Non ti servirà acquistare prodotti costosi, perché il nostro metodo elimina muffa ti permetterà di sfruttare oggetti che già possiedi, e non solo. Si tratta di strumenti e prodotti che combaciano alla perfezione con uno stile di vita green. Quindi, non scoraggiarti, perché abbiamo da condividere con te dei trucchi infallibili, e ti riveliamo qual è l’alleato della muffa. Una volta capito come fare, non avrai più rivali!

come eliminare la muffa nella doccia
fonte: Canva

Iniziamo dal disvelamento dell’alleato in questione, si tratta delle zone in cui è presente il silicone! Questo ha una funzione specifica, serve a non far fuoriuscire l’acqua dalla doccia, ed è presente in tutti i modelli. Quindi, non potrai mai eliminarlo decidendo di non metterlo, perché c’è per una ragione ben delineata, ma adesso che lo hai preso in considerazione, non ti fregherà più. Di certo, non lo dimenticherai!

Questo è dato dal fatto che è lì che si accumula più muffa, perché sia i vapori che l’acqua centralizzata in quei punti provocano un “ristagno”. A lungo andare questi meccanismi provocano i suddetti danni. La muffa può pregiudicare le tue superfici oltre che una volta inalata reca un serio problema per la salute. 

Quindi, se pensi di fare del bene alla tua igiene personale lavandoti, com’è giusto che sia, ricordati di eliminare la muffa, altrimenti sarà tutto vano e sprecato, se non peggio: rischioso! Come combatterla in maniera duratura?

Appunto, i metodi che ti stiamo presentando sono efficaci per più ragioni. La prima è che eliminano in maniera efficace la muffa, la seconda riguarda il fatto che sono una garanzia per la durata, ma ricorda di compiere anche altri gesti fondamentali. Metti guanti e mascherina per non inalare la muffa e combatterla ad armi pari.

Primo fra tutti i rimedi è il già citato arieggiare, con la consapevolezza di non fare docce troppo lunghe, anche perché non fa bene neanche alla salute. I trucchi che rivoluzioneranno il modo di eliminare la muffa consistono in diverse azioni.

Il primo è l’utilizzo del detergente naturale anti-muffa per eccellenza, il bicarbonato di sodio. Questo va cosparso nelle zone interessate nel seguente modo. Bisogna unire un litro d’acqua con tre cucchiai del prodotto e altri due di sale fino da cucina. Puoi mettere tutto in un flacone spray di plastica riutilizzato, e per aumentare l’azione puoi aggiungerci dell’acqua ossigenata.

Un’altra tecnica efficace è quella di aggiungere al mix potente sopra riportato del succo di limone, ma l’azione è diversa. Prima si cosparge la polvere sulle macchie e si butta sopra un getto d’acqua calda. Poi bisogna passarci sopra questa lozione con l’aggiunta del succo profumato e igienizzante dell’agrume.

Infine, l’ultimo gesto che può far parte della tua “playlist del pulito” consta nel mettere in due litri d’acqua due tazzine di aceto di vino bianco: è un potente smacchiante. Basta vaporizzare sulla zona, spruzzando, e lasciare agire per un po’, circa una decina di minuti. Passato il tempo, potrai risciacquare tutto e trovare una doccia perfetta e libera da muffe!

Allora, ti sono piaciuti questi consigli? Speriamo vivamente che ti siano d’aiuto!