La posizione da provare dopo una lunga giornata di lavoro

Fare l’amore dopo il lavoro non è per niente così semplice come ci saremmo immaginati: che ne dici, scopriamo la posizione migliore?

Chi non lavora dice una canzone piuttosto famosa non fa l’amore.

fare l'amore dopo lavoro
(fonte: Canva)

Peccato che, una volta tornati dal lavoro, fare l’amore sia uno degli ultimi (o quasi) pensieri che ci passino per la testa!
Ci sono tanti fattori da tenere a mente: la cena, un attimo di relax, i piatti che si accumulano nel lavello. Possibile che esista una posizione perfetta per il dopo lavoro?

Fare l’amore dopo lavoro: ecco la posizione migliore

Inutile girarci intorno.

fare l'amore dopo lavoro
(fonte: Canva)

A volte fare l’amore dopo lavoro sembra veramente impossibile.
Dopo aver lavorato tutto il giorno e qualche ora di traffico in macchina o sull’autobus, torni in una casa completamente disordinata.
Devi ancora fare la cena, poi lavare i piatti (non parliamo del fatto che devi far mangiare tuo figlio qualora dovessi avere figli) e poi, finalmente, puoi rilassarti sul divano.

Tu ed il tuo partner vi guardate: non vi siete visti praticamente per tutto il giorno e ora non sapete se rilassarvi abbracciati oppure addormentarvi di fronte alla puntata della vostra serie preferita.
E tu che pensavi che vivere insieme avrebbe significato rumorosissime sessioni di intimità con magari addirittura qualche avvertimento dal condominio!

Non preoccuparti, però: anche se è normale essere assolutamente stanchi e disconnessi dopo una giornata di lavoro, esiste una posizione che può aiutarvi a darvi da fare anche dopo lavoro!
Certo, sarebbe anche importante fare una discussione sul consenso (di cui, infatti, ti abbiamo parlato qui) proprio perché non è assolutamente detto che il tuo partner abbia voglia di fare l’amore!
(Ma è molto più probabile di sì: tu comunque chiediglielo prima che non fa mai male!).
Ma insomma: qual è questa posizione perfetta per fare l’amore dopo lavoro?

La posizione più comoda (o quasi) quella a bordo del letto

Oggi abbiamo deciso di spiegarti una posizione veramente comoda.
(E non, come abbiamo fatto qui, parlarti della posizione più scomoda da provare sotto le lenzuola).
Si tratta di una posizione che usa il bordo del letto come supporto e che, quindi, può servire sia da base che da vero e proprio prop.

Immagina di aver appena terminato una lunga giornata: sei tornata da lavoro, hai cucinato e mangiato, hai lavato i piatti e ti sei fatta la doccia per il giorno dopo.
Uff, cos’altro? Tu ed il tuo partner avete voglia di fare l’amore ma non riesci proprio ad immaginare come potreste fare visto quando sei stanca.
Beh, la posizione con il bordo del letto cambierà tutto!
Innanzitutto mettiamoci in posizione: tu sei sdraiata sul letto, con il busto sul letto ma i piedi appoggiati a terra. Il pube è più o meno all’altezza del bordo del letto: mettiti come sei più comoda, sopra o sotto!
Il tuo partner, a questo punto, si “sdraia” su di te; la posizione migliore è sempre quella che avete provato insieme quindi fate qualche tentativo!

Lascia che anche il partner sia con i piedi poggiati a terra, in modo da avere la possibilità di spingersi senza sforzo e poi iniziate a darvi da fare.
In questa posizione siete non solo comodissimi ma usate anche il bordo del letto per aiutarvi a regolare penetrazione ed angolazione della suddetta.
Certo, la posizione è un poco divertente da vedere da fuori (ma chi vi deve vedere?) ed è sicuramente molto buffa. Ma l’importante è che vi aiuti a fare l’amore dopo il lavoro, no?
Provatela e poi fateci sapere: siamo sicuri che vi piacerà da morire!