E’ ora di usare… la corda: ecco a cosa può servire sotto le lenzuola

Hai mai usato la corda a letto? No, non serve per tirarti su il lunedì mattina ma per divertirsi con il tuo partner: ecco come!

Tutti sappiamo che oltre ai classici rapporti ci sono anche svariate modalità per aggiungere un poco di pepe alle tue sessioni di intimità con un partner.

corda a letto
(fonte: Canva)

Certo, puoi usare tutti i “classici” come le manette, le piume o i completini intimi più sensuali che trovi in giro.
Ma hai mai pensato di usare una corda? Ecco come potresti fare.

Come usare la corda a letto: ecco i suggerimenti per un’intimità bollente

Ogni tanto serve usare qualcosa per cambiare un poco la routine a letto.

corda a letto
(fonte: Canva)

Ehi, non fraintenderci: la routine sotto le lenzuola non è solo ottimale è anche e soprattutto un ottimo modo per far sì che la vostra coppia funzioni.
Sei incredula, vero? Eppure ne abbiamo parlato approfonditamente qui!

In ogni caso, oggi abbiamo deciso che non vogliamo assolutamente parlare di routine. Anzi!
Abbiamo deciso che, invece, possiamo parlare di uno strumento che non viene usato quasi mai (almeno dalla maggior parte delle persone) sotto le coperte: la corda!
Sai come potresti usarla sotto le coperte?
Se la risposta è no, non preoccuparti: abbiamo delle idee e delle posizioni che fanno assolutamente al caso tuo!

Iniziamo in maniera semplice

Ti piace essere sottomessa o sottomettere?
In entrambi i casi quello che puoi fare con la corda a letto è fare un piccolo gioco iniziale, anche per testare le vostre preferenze.
Uno dei due partner si fa legare sia i polsi che i piedi. Prendete due pezzi diversi di corda, ovviamente, non fate niente di troppo complicato!

Ora che siete legati (sempre in maniera semplice e non troppo stretta), siete completamente vulnerabili.
L’altro può farvi quello che vuole!
Il bello di questa posizione è che ci si lascia andare completamente e che si dà a chi non è legato tutto il potere. Un modo facilissimo per portare un po’ di freschezza nella vostra relazione e grazie solo ad un piccolo pezzo di corda!

Come usare la corda a letto: il ponte

Un’altra maniera di incorporare la corda nei vostri rapporti intimi è quella di provare una posizione come quella del ponte, rivalutandola un poco.
Immagina di sdraiarti sulla schiena con piedi posati per terra e le ginocchia ben in alto.
A questo punto ti basta alzare le natiche e lasciare che le spalle rimangano posate a terra: sei nella posizione del ponte!

Il tuo partner, adesso, può metterti le braccia dietro la schiena e legarti i polsi insieme. Sei in suo potere e lui è in una posizione decisamente interessante.
Cosa deciderete di fare dopo è assolutamente a vostra discrezione anche se noi abbiamo pochi dubbi su quello che succederà!

Rendiamo sexy la posizione del cucchiaio

Ehi, non che la posizione del cucchiaio non sia sexy: è anche quella perfetta per tutte le donne che sono nel terzo trimestre di una gravidanza!
Ora immagina non di essere incinta ma di essere sdraiata su un fianco con il tuo partner che ti abbraccia da dietro.
Il tutto è molto romantico, vero?

Bene, per rendere più piccante questa posizione il tuo partner potrebbe legarti i polsi alla testiera del letto oppure tra di loro.
In questo modo sarai una prigioniera e questo potrebbe assolutamente rendere il vostro rapporto molto più intrigante!
Insomma, noi diciamo che potrebbe proprio valere la pena provare: adesso sta a voi!