Il trucco per evitare il gagging (e se non sai cos’è, te lo spieghiamo qui)

No, gagging non vuol dire che sei un fan sfegatato di Lady Gaga. Parliamo insieme di cosa sia e di quali trucchi puoi provare per evitarlo!

Parliamoci chiaro: esistono tantissime parole inglesi che hanno, ormai, quasi sostituito i termini italiani.
Il motivo è sconosciuto: suonano meglio, sono più evocative o, forse, descrivono in maniera più puntuale la situazione.

gagging
(fonte: Canva)

Vogliamo rassicurarti, però, su alcune cose: quello di cui parliamo oggi è assolutamente normale, capita a tutti e non vuol dire assolutamente che tu non sia brava sotto le lenzuola.
Fortunatamente abbiamo comunque un trucco speciale per evitare che ti accada!
Sì, ok, tutto molto bello: ma di che cosa stiamo parlando?

Gagging: che cos’è e perché è normale che succeda a tutti quanti

Iniziamo dalle basi. Ma gagging che cosa vuol dire?
Letteralmente potremmo tradurre questo termine con bavaglio o soffocamento. To gag, infatti, è un’azione che rimanda al riflesso (che viene a tutti) quando introduciamo qualcosa in gola senza masticarlo.

gagging
(fonte: Canva)

Mh, ok, forse hai già capito dove stiamo andando a parare, vero?
Nonostante la traduzione letterale sia poco evocativa visto che gagging è un termine che ha ormai preso un suo significato leggermente diverso da quello etimologico, ormai siamo quasi sulla stessa lunghezza d’onda.
Gagging è quella cosa che ti succede quando sei nel bel mezzo di un rapporto orale che stai praticando al tuo partner: è quel momento terribile in cui ti viene quasi voglia di vomitare!

Alcune persone hanno un riflesso in gola più accentuato, altre lo hanno molto meno pressante ed altre ancora (molto poche), incredibilmente, non lo hanno per niente.
Quello su cui vogliamo rassicurarti, però, è che il gagging è totalmente normale ed è anche capitato veramente a tutti nella vita. Sappiamo che ti sei sentita in imbarazzo, magari perché hai emesso qualche “suono” decisamente curioso o perché hai dovuto proprio interrompere l’atto!
Questo succede perché l’oggetto sconosciuto (noi speriamo che tu lo conosca abbastanza bene da sapere perché si trova nella tua bocca) tocca uno dei punti nella tua bocca che scatenano questo riflesso.
Non sentirti in imbarazzo, però: pensa che ci sono alcune persone che trovano i suoni legati al gagging anche eccitanti! (Ma su questo confrontati, in caso, con il tuo partner, soprattutto se siete alle vostre prime volte. Qui trovi tutti i suggerimenti per affrontare le discussioni sul sesso quando siete agli inizi!).

Il gagging non capita solo perché l’oggetto “sconosciuto” arriva in fondo alla gola. Ci sono altri punti che sono sensibili e non sono tutti scontati!
Alcuni di questi punti sono, ad esempio, la parte posteriore o i lati della lingua o il “tetto” della bocca. Devi capire quali sono i tuoi, in modo da non colpirli troppo spesso!

Il trucco per evitare la sensazione di soffocamento durante un rapporto orale

Ma passiamo alla parte più importante di questo articolo.
Qual è il trucco che ti assicura la possibilità di far “sparire” il gagging dai tuoi rapporti?
Innanzitutto, una piccola premessa: online si trovano tantissimi suggerimenti per evitare il gagging principalmente perché può essere fastidioso anche quando si va dal dentista.

Fermo restando che tutte queste soluzioni sono volte a cercare di desensibilizzare la tua bocca, ricorda che una visita dal dentista ed un rapporto orale sono due cose molto diverse.
Inutile cercare di forzarsi durante un rapporto sessuale o trovare modi per desensibilizzare le parti interessate: provare dolore o avere dei riflessi naturali (che ci salvano la vita in tante situazioni) è parte del processo che ci aiuta a capire quando stiamo spingendo troppo in là il nostro corpo. Non usare niente che inibisca il tuo fisico durante i rapporti sessuali!
(Questo vale anche e soprattutto per il rapporti dal lato B: fortunatamente, però, qui trovi una serie di luoghi comuni a riguardo che abbiamo deciso di sfatare).

Un trucco per evitare il gagging, però, è alla portata di tutti e puoi provarlo.
Uno studio ha dimostrato, infatti, che piegare il proprio pollice sinistro all’interno del palmo della mano e poi stringerlo potrebbe aiutarti a tenere a bada il tuo riflesso da gagging.
Non male come metodo, no?
Fai qualche tentativo e ricorda di utilizzare principalmente la mano sinistra. Pollice piegato all’interno e pugno stretto, in modo da “strizzare” il pollice mentre ti dai da fare.
Ehi, magari sembrerai un poco sciocca ma tentar non nuoce!