Differenza di età nella coppia, ecco cosa cambia a letto

Molte coppie hanno più di 10 anni di differenza. Questo influisce positivamente sulla coppia o la limita?

Attualmente esistono molte più coppie che hanno una grande differenza di età. Stiamo assistendo ad una maggiore libertà relativa alla scelta del partner che esula l’età quale parametro restrittivo. In passato l’uomo più grande era tollerato ma non era lo stesso nel caso in cui era la donna ad essere la più anziana. Oggi le coppie si pongono meno il problema dell’età, ma cambia qualcosa di particolare a letto?

coppia differenza di età letto
Photo Canva

In coppia la sessualità non dipende tanto dall’età quanto dall’affinità dei partner. Anche se la differenza di età non è necessariamente un problema, nelle coppie nelle quali c’è una grande differenza di età qualcosa in effetti cambia a livello di intimità e alcuni di questi cambiamenti non sono negativi.

Come cambia l’intimità nelle coppie con una grande differenza di età

Partiamo dagli esordi della relazione. Al di la dei motivi psicologici che abbiano portato i partner ad optare per un compagno o una compagna molto più grande, quel che è certo è che all’inizio della frequentazione la differenza di età apporta molti benefici al sesso.

coppia differenza di età letto
Photo Canva

Un uomo più grande può vedere nella partner giovane uno stimolo che lo aiuta a risvegliare una sessualità che si era addormentata in una coppia con una partner della sua età.

Un uomo più giovane con meno esperienza rispetto alla sua partner potrebbe trovare eccitante provare nuove esperienze senza sentirsi giudicato. Una donna più grande in qualche modo ricorda la figura materna e questo è rassicurante.

La donna più grande potrebbe trovare eccitante competere con donne più giovani nella conquista sessuale di un partner molto più piccolo di lei apportando a proprio vantaggio tutta l’esperienza maturata negli anni.

La donna più giovane potrebbe sentirsi appagata dalla presenza di un uomo maturo che sa come guidarla nella sua primavera sessuale. Un uomo che ha l’esperienza per far impazzire una donna e che allo stesso tempo è profondamente attratto dalla bellezza e dalla giovinezza del corpo della partner e che quindi sente pienamente suo.

Come spesso accade all’inizio della relazione anche nel caso di coppie con età differente, la libido è stimolata. Che sia l’uomo o la donna ad essere più grande non fa differenza, il punto è che stimola a soddisfare pienamente il proprio partner con esperienze sessuali molto diverse. La paura stessa di non riuscire ad appagare sessualmente il partner ed eludere le sue aspettative è un eccitante.

Questo idillio però non dura per sempre. A lungo termine, la differenza di età, potrebbe continuare a non avere alcun impatto sulla qualità della relazione come avviene in coppie più o meno coetanee, oppure subire una alienazione.

Con l’avanzare dell’età si presentano problemi che nel fiore degli anni non si prendono neppure in considerazione: la menopausa o l’andropausa incidono notevolmente sulla diminuzione della libido e un partner molto lontano dalla stessa condizione a livello di anni potrebbe considerare la cosa imbarazzante.

La sessualità di una coppia con una certa differenza di età è soddisfacente se i partner si impegnano a renderla tale, alimentando il fuoco della loro passione e sovvertendo la routine e facendo tutto ciò che è nelle loro possibilità per tenere vivo questo desiderio.
Finché la coppia è soddisfatta nella propria sessualità, la differenza di età ha quindi poca importanza.