Conosci tutte le otto zone erogene che ci sono sul corpo? (Per noi no)

Sicuro di sapere quali sono le zone erogene che esistono sul corpo? Secondo noi ne conosci veramente poche rispetto alle otto che esistono!

Se ti chiedessimo quante zone erogene ci sono in un corpo che numero ci daresti in risposta? Due o tre, non è vero?
Invece abbiamo scoperto che ce ne sono otto, almeno, da provare a toccare e stimolare per un rapporto intimo (o anche altro) veramente incredibile!

quali sono le zone erogene
(fonte: Unsplash)

Che ne dici, pensi che ti va di scoprire quali siano?
(Non mentire, sappiamo benissimo che non le conosci tutte e otto… è praticamente impossibile!).
Dai, ecco quali sono!

Ecco quali sono le zone erogene del corpo: ce ne sono otto, tutte da scoprire

Se ti dicessimo che ci sono otto zone erogene sul corpo tu ci crederesti?
La risposta a questa domanda potrebbe essere sì ma sappiamo che sei veramente scioccato: ma come, le zone erogene non sono quelle “famose”, che vengono in mente a tutti quando si parla di intimità?

quali sono le zone erogene
(fonte: Unsplash)

Siamo qui per stupirti: la risposta è no!
Oggi abbiamo deciso di svelarti quali sono gli otto punti sul corpo (che non sono quelli classici) che se stimolati possono darvi veramente tanto piacere.
Alla base di tante incomprensioni dal punto di vista intimo ed anche di tantissima “noia” che diventa poi routine c’è anche il fatto che facciamo, tutti, bene o male sempre le stesse cose.
Tocchiamo, accarezziamo, lecchiamo e, in definitiva, stimoliamo sempre le stesse parti: non è strano che il tuo partner o la tua partner impazziscano… di noia!
Con questi otto punti, invece, potrete finalmente divertirvi entrambi: qui trovi la lista e sotto tutto quello che puoi (e devi) fare!

  1. collo
  2. labbra
  3. piedi
  4. orecchie
  5. testa
  6. interno del polso
  7. glutei
  8. capezzoli

Il collo

Hai mai notato come la maggior parte delle persone sia particolarmente sensibile quando gli si tocca il collo?
Il motivo è che questa parte del corpo è estremamente piena di terminazioni nervosi e, quindi, è anche facilmente “eccitabile”!
Se ti sei mai chiesto quali sono le zone erogene più facili da stimolare, sappi che il collo è la prima da provare quando non sai cos’altro fare.
Prova con carezze, baci o anche qualche morso: se invece ti senti di usare la lingua, prova a seguire le linee del collo del tuo partner. Successo assicurato!

Labbra

C’è bisogno di dirlo? A quanto pare sì! Stimolare le labbra del tuo partner è importantissimo… fondamentale anzi!
Certo ci sono i baci e i piccoli morsi che tutti proviamo una volta ogni tanto ma puoi fare molto (ma molto) di più!
Prova a bendare il tuo partner e a dargli del cibo: è un buon modo per prendere dimestichezza con l’idea di stimolare le labbra (un punto sensibilissimo) con altri elementi!

Piedi

Un bel massaggio ai piedi è sempre ben accetto ma, quando parliamo di zone erogene, può diventare un vero e proprio toccasana nella vostra vita intima!
Potete baciare, mordicchiare o accarezzare le dita dei piedi del vostro partner, fare un bel massaggio rinfrancante e… lasciarvi andare al piacere.
Provateci: i piedi sono piedi di terminazioni che stimolano altri punti del corpo!

Orecchie

Anche le orecchie sono un punto estremamente erotico: basta sapere che cosa dire, no?
No, dai, ovviamente scherziamo: è importante saper parlare al tuo partner, sussurrare tutte le cose giuste ma devi anche sapere… dove toccare!
Prova a mordere o stimolare particolarmente il lobo dell’orecchio del tuo compagno: possiamo assicurarti che basta mordicchiarlo per farlo accendere di passione!

Testa

Se non hai ancora provato a massaggiare la testa e la nuca del tuo partner prima di fare l’amore, questo è il tuo segnale di darti da fare subito!
La testa, infatti, è un punto del corpo che, se ti sei sempre chiesto quali sono le zone erogene del corpo, non puoi dimenticare.
Usa solo le dita per massaggiare, toccare e… far impazzire di piacere il tuo partner!

Interno del polso

Anche la parte interna del tuo polso è una parte che viene toccata decisamente poco, vero?
Eppure, quando la massaggi lentamente e dolcemente, può farti provare sensazioni praticamente inaspettate.
Prova a farlo con il partner: parti tenendogli semplicemente la mano e poi, lentamente, inizia a massaggiare il polso. Puoi farlo sia sopra che sotto.
Fidati di noi: ti ringrazierà!

Glutei

Ehi, non a caso ti abbiamo dato, recentemente, qualche suggerimento per imparare a fare l’amore… dal lato B!
I glutei sono un punto del corpo che, per quanto apprezzato e osservato, viene lasciato quasi sempre… intatta!
Nessuno dice che dobbiate per forza darvi ad un rapporto intimo completo, questo no, ma i glutei possono essere massaggiati, strizzati, anche toccati in maniera un poco più “aggressiva”, con dei piccoli schiaffetti se volete!

Capezzoli

Anche se sono una zona erogena decisamente riconosciuta, i capezzoli sono quasi sempre molto ignorati. Forse non sapevi, però, che si può anche raggiungere l’orgasmo grazie a loro!
Date ai capezzoli l’attenzione che meritano: non potete assolutamente sbagliare con loro, sia che il tuo partner sia maschio o sia femmina.

Insomma, avete capito: le zone erogene sono molto di più di quelle che possiate immaginarvi!
Ovviamente ricordatevi sempre di controllare con il vostro partner riguardo le loro preferenze: la comunicazione ed il rispetto sono alla base di qualsiasi divertimento!