Ecco che cosa ti serve per farlo dal lato B e goderne veramente

Rapporto ed anale sono due parole che, quando vengono messe insieme, finiscono per spaventare tantissime persone. Ti va se ne parliamo insieme? 

Inutile cercare di fare finta di non averne mai sentito parlare. Tutti noi abbiamo un lato B e tutti noi, prima o poi, abbiamo pensato alla possibilità di provare a “farlo“… proprio da quel lato!
(Forse più il tuo partner che te ma diciamoci la verità: anche tu sei curiosa a riguardo!).

rapporto anale
(fonte: Unsplah)

Oggi abbiamo deciso di darti qualche piccolo suggerimento o informazione a riguardo, in modo da poter quantomeno parlare della questione senza arrossire o senza avere paure.
Che ne dici: ti va di scoprire qualcosa in più sul tuo lato B?

Rapporto anale: cosa ti serve per farlo e come funziona, ecco la guida per principianti

Tra una puntata di Euphoria ed una amica che lo ha provato, è arrivato anche per te il momento di pensare al rapporto anale.
Certo, non ti addormenti la notte sognando un rapporto dal lato B ma ti è sicuramente capitato di pensarci più di una volta!

rapporto anale
(fonte: Unsplash)

Forse il tuo partner ti ha chiesto di provare o forse, semplicemente, dopo averlo visto nella tua serie preferita ti sei incuriosita.
Ma come funziona e, soprattutto, è davvero così temibile e tremendo il rapporto anale?
La risposta, ovviamente, è no ma come per ogni questione che riguardi sessualità ed intimità, devi essere tu a decidere se ti senti a tuo agio o se hai voglia di farlo!

Sapere come funziona e che cosa ti serve, però, è fondamentale per poter prendere una decisione senza troppi ripensamenti.
(Ma, ehi, ricordati che in qualsiasi momento, di qualsiasi rapporto intimo, se ti sembra che le cose non siano più piacevoli o non ti vada più di fare qualcosa devi e puoi sempre dire basta!).
Con questa guida per principianti al rapporto anale, quindi, vogliamo partire veramente dalle basi: ecco cosa ti serve e, poi, come si fa un rapporto anale!

Cosa ti serve per provare a farlo dal “lato B”

Partiamo dagli “strumenti” necessari per iniziare a farlo dal lato B.
Eh sì, perché invece che lasciarti andare ad un rapporto passionale in quattro e quattr’otto, soprattutto per prime volte è meglio arrivare preparati!
Non preoccuparti, però, non si tratta di niente di troppo complicato! Nella lista degli oggetti da avere quando si fa sesso anale ti ricordiamo:

Cerchiamo di capire, nel particolare, a cosa ti servono tutte queste cose, ok?
Il lubrificante dovrebbe essere un no-brainer cioè qualcosa di intuitivo: ne hai bisogno, visto che il lato B non si auto lubrifica come la vagina!
Usatene tanto, tantissimo e quando credete di averne usato abbastanza, usatene un altro poco!

I preservativi vi serviranno per rendere la penetrazione mooolto più semplice e liscia! (Oltre a rendere facilissimopulirvi” se dovesse succedere qualcosa).
Usateli anche per prevenire malattie e, anche se è veramente rarissimo, il rischio di qualche gravidanza indesiderata!

Per quanto riguarda sex toys e protezioni per la bocca, sappiate che questi strumenti sono utilissimi. Potete usare i sex toys per prendere confidenza, aiutarvi a stimolare il lato B ed anche, ovviamente, divertirvi! Le protezioni per la bocca, ancora poco conosciute in Italia, sono dei veri e propri “fazzoletti” di silicone da mettere sulla parte che volete stimolare con le labbra e la lingua. Non preoccupatevi, si sente comunque tutto e non si rischia di trasferire batteri da una parte all’altra dei vostri corpi: non male, no?

Come si fa il sesso anale?

Come per quasi tutte le pratiche intime (ma anche quelle della vita comune), è impossibile passare da zero a cento quando si parla di rapporto anale.
Hai bisogno di fare qualche prova prima ed anche di non scoraggiarti se non è subito qualcosa nel quale sei bravissimo!

Noi ti consigliamo di provare prima anche da sola o da solo se preferisci. Prenditi il tuo tempo, gioca con i sex toys e cerca di capire veramente che cosa ti piace e che cosa no!
Anche quando sei con il tuo partner, non ignorate il fatto che ci può volere un bel po’ di tempo prima di arrivare alla penetrazione: è assolutamente normale che sia così!
Gli altri consigli pratici, poi, riguardano effettivamente la penetrazione: vediamo cosa devi e puoi fare per assicurarti un rapporto piacevole!

LEGGI ANCHE –> Ecco cosa devi sapere per far diventare il tuo partner bravo nel sesso orale

Innanzitutto, non vogliamo dire che il peggio debba succedere ma, ecco… preparatevi al “peggio”.
Durante un rapporto anale potrebbe succedere (non è detto che succeda per forza) che ci siano delle fuoriuscite fecali: è normale e non dovete spaventarvi! Igiene, comunicazione e un poco di senso dell’umorismo sono fondamentali per farlo!
Ti sembrerà quasi subito di star facendo uscire qualcosa ma tranquillizzati: la sensazione è quella, almeno all’inizio, ma non sta uscendo niente. Se questo è un problema, lascia che sia il tuo partner a rassicurarti a riguardo!

LEGGI ANCHE –> Queste due posizioni sessuali sono le più pericolose per gli uomini

La “testa” del pene è la partepeggiore” da far entrare, perché è la più larga. Passata quella, quindi, possiamo dire che il peggio è andato!
Tenetelo a mente e parlatene soprattutto con il partner: se non te la senti di farlo uscire completamente per fare avanti e indietro, chiedigli di rimanere dentro, senza uscire!

Scegliete anche la posizione in base alla tua comodità: generalmente un missionario nel quale tu hai le gambe ben oltre la testa è considerata la posizione più comoda ma è tutto a tua discrezione!
C’è chi si trova estremamente bene stando in piedi, con le gambe dritte e le mani posate sul pavimento, in modo da essere piegato “all’angolo giusto”. Insomma, fate qualche prova e decidete insieme!

Ricordatevi di essere estremamente attenti all’igiene e non passate mai da un rapporto anale ad uno vaginale senza esservi lavati e sciacquati!