Vuoi migliorare la tua vita sessuale? Ecco il metodo infallibile per farlo

Hai mai sentito parlare del diario del sesso? No, non si tratta di un libro pieno di tecniche, come in American Pie: ecco cos’è e a cosa serve!

La storia della cinematografia e letteratura pop (almeno quella prima dell’avvento di Internet) è piena di riferimenti a mitologici libri pieni di conoscenza sulle tecniche sessuali più disparate.
Da American Pie ad un milione di serie TV su adolescenti e giovani adulti, si è parlato tantissimo di questi utilissimi strumenti.

diario del sesso
(fonte: CheDonna – realizzato su: Canva)

Bene, ti farà piacere sapere che quello di cui vogliamo parlare oggi non ha niente a che vedere con tutto ciò.
Quello che vogliamo proporti, infatti, è uno strumento che può letteralmente rivoluzionare la tua vita intima.
Per averlo ti basterà un diario, una penna e tanta buona volontà: non male, vero?

Il diario del sesso: ecco che cos’è e perché dovresti provare a farne uno anche tu

Eh sì, hai capito bene è proprio ora di riprendere in mano carta e penna perché il diario del sesso non è qualcosa che puoi compilare su un file Excel.
(O meglio, puoi farlo, ma questo leva assolutamente il fascino di chiamarlo diario: perché complicarsi subito la vita?).

Ok, fino ad adesso penserai probabilmente che siamo pazzi: che cos’è il diario del sesso e perché sosteniamo che sia il modo migliore per dare una svolta alla tua vita intima?
Partiamo dalle basi ed iniziamo a definire che cos’è questo diario sessuale: possiamo dirti fin da subito, però, che non si tratta di una raccolta di esperienze di altre persone… e per fortuna!

Il diario sessuale è tuo e personale: non deve leggerlo nessuno se non te stessa e, ovviamente, solo quando ti servirà o lo vorrai!
Ma che cos’è, allora, una raccolta delle tue conquiste? Beh, potrebbe e non potrebbe.
In realtà il diario sessuale serve a ritrovare la propria dimensione e prospettiva sul sesso, soprattutto se è un bel po’ che ci sembra poco interessante o noioso.
Gli esperti suggeriscono di partire dalla prima volta: eh sì, parliamo proprio della prima, primissima volta!
Questo esercizio, di raccontare al diario la propria prima volta, servirebbe ad aprire la strada.

Dopo, sul diario sessuale, puoi scrivere virtualmente quello che vuoi: salta all’ultima volta che hai fatto l’amore, oppure parla di tutto quello che assolutamente non ti piace sotto le lenzuola.
Puoi scrivere della volta migliore in cui lo hai fatto o di che cosa è successo che ti ha aiutato a sentirti eccitante ed eccitata.
(Magari il tuo outfit oppure la situazione che vi ha portato al rapporto).

C’è un solo divieto sul diario sessuale: non puoi parlare del tuo partner o di qualunque sia il partner della “volta” che stai descrivendo.
Il punto, infatti, non è fare una cronistoria precisa dei tuoi compagni e degli avvenimenti ma, semplicemente, quello di riconnetterti con la tua vita intima e sessuale.
Pare che bastino sette giorni di diario sessuale per iniziare a sentirne già i primi benefici!

LEGGI ANCHE –> Le posizioni romantiche da provare per gli innamorati a San Valentino

Perché sì, a che cosa serve il diario sessuale? Beh, principalmente a trovare un nuovo contatto con noi stessi.
Sappiamo benissimo che il sesso può essere estremamente divertente ma anche estremamente complicato.
Passare ore a preoccuparsi di come sembriamo visti da sotto, di quanti peli abbiamo (e dove li abbiamo) e di qualsiasi altro piccolo problema a volte diventa uno scoglio insormontabile!

LEGGI ANCHE –> Vi annoiate a letto? Provate il dry-humping: ecco perché è meglio del sesso

Chi ha provato il diario sessuale, invece, sostiene di essere riuscito a ritrovare quasi immediatamente una certa pace dei sensi.
Finalmente, fare l’amore non era più un “compito” o qualcosa di complicato, pieno di ramificazioni e problemi.
Quelli, volendo, si possono sfogare sul diario sessuale ma, quando ci mettiamo di fronte alla pagina bianca con la penna in mano, molto spesso svaniscono in un batter d’occhio.
Ecco che, quindi, il diario del sesso potrebbe finalmente aiutarti a ritrovare il focus sulla persona più importante: tu!

Che dici, pensi di volerlo provare? Dopotutto, il diario del sesso non ti costa soldi, può essere fatto ovunque e ti occupa solo dieci minuti al giorno.
Per un impegno così basso, il risultato ci sembra anche troppo importante: facci sapere come va!