Vuoi godere di più tra le lenzuola? C’è un segreto “musicale” da conoscere

La domanda, per quanto abbastanza triviale, ce la siamo posta tutti: come fare a godere di più tra le lenzuola? La risposta potrebbe stupirti (ed ha veramente a che fare con la musica).

No, tranquillo: questa non è l’ennesima volta che qualcuno ti chiede quali sono i tuoi gusti musicali o di spiegarci perché ti piace un determinato cantante.
Non sei ad un primo appuntamento e per di più con una persona che pensa solo a impressionare gli altri (e a farsi impressionare di rimando)!

godere di più tra le lenzuola
(fonte: Unsplash)

Oggi abbiamo deciso di darti una “dritta” riguardo ai rapporti intimi che ha a che vedere con la musica.
Curioso di scoprire come mettere i tuoi gusti musicali al servizio… del tuo piacere?

Godere di più tra le lenzuola è possibile: basta farlo “a ritmo”

Diciamoci la verità: quanto ti manca andare a ballare? Che si tratti di scatenarti sulla pista del tuo locale preferito, di trovarti “sotto cassa” ad un concerto techno oppure di ondeggiare a ritmo della chitarra del tuo cantante preferito, ballare è una di quelle attività che, dopo il Covid-19, sono diventate “proibite”.

godere di più tra le lenzuola
(fonte: Unsplash)

Fortunatamente l’arrivo dei vaccini, l’allentarsi delle restrizioni e la possibilità di tornare ad una vita “normale” ci hanno permesso anche di tornare a saltellare in compagnia.
Ma visto che non vai a ballare più in discoteca ogni sabato sera, possiamo veramente dirlo: ci manca muoverci a suon di musica!
No, non preoccuparti: questo non è un articolo per gli amanti della disco dance o per i ballerini professionisti.

LEGGI ANCHE –> Ecco le canzoni (italiane e straniere) da sentire per fare l’amore che ascoltano proprio tutti

Quello che vogliamo dirti è che la scienza, al solito, ci è venuta in aiuto ed ha notato una correlazione piuttosto strana tra orgasmo e… musica!
Secondo quanto riporta Focus, infatti, una ricerca condotta dalla Northwestern University (negli Stati Uniti) ha portato alla luce un risultato veramente interessante.

Il cervello, osservato mentre raggiunge l’apice del piacere o mentre ascolta della semplice musica, genera dei segnali veramente molto simili.
A quanto parrebbe, quindi, la carica neurale che genera la musica è uguale (o quasi) a quella di un orgasmo.
Non ti sembra una buona notizia?

LEGGI ANCHE –> Misure piccole? Ecco quattro posizioni da provare per aumentare il piacere

Se la risposta è no, forse non ti abbiamo ancora spiegato al meglio quali siano i risvolti di questa scoperta.
Sapendo che il cervello si fa “trascinare” dalla stessa musica verso una trance simile a quella dell’orgasmo, possiamo anche dire che ascoltare musica è in grado di aiutarti… a raggiungere il picco del piacere!
A quanto pare, infatti, i processi che il cervello segue per raggiungere l’orgasmo assomigliano tantissimo a quelli che si creano quando sente un buon ritmo.
Questo vuol dire che usare la musica durante un rapporto incrementa di tantissimo le vostre chance di avere un orgasmo.
Evviva!

Secondo gli scienziati il motivo è che mantenere un determinato ritmo, seguendo quello della canzone anche in maniera inconscia, prepara il vostro cervello al giusto status per provocare l’orgasmo.
Basta focalizzarsi solo sull’orgasmo, basta fissazioni su quanto o se sei ingrassato o alla faccia che fai quando godi.
La musica ti libererà di tutti questi problemi!
A quanto pare, poi, anche la danza potrebbe aiutarvi ad entrare nel giusto mood: insomma, si tratta solo di buone notizie (soprattutto per gli amanti del ballo).

Scatenarsi con il vostro partner, ballare a dismisura su una playlist che vi piace e lasciarvi andare, poi, ad un rapporto focoso con la musica di sottofondo sarebbe il vero segreto per avere un orgasmo (forse anche insieme).
Secondo uno studio basato su 500 playlist di Spotify dedicate al sesso, pare che sia la hit WAP di Cardi B e Megan Thee Stallion ad essere la canzone più consigliata per fare l’amore.
Che ne dici? Potreste preparare una playlist dedicata ai vostri preliminari “danzerecci” che culmini, alla fine, nella canzone più ascoltata da milioni di persone… sotto le lenzuola.
Sapendo anche che, quando inizia questa canzone, vi dovete dare da fare (e che avete poco tempo per farlo) sarete anche più pronti mentalmente!

Insomma: il sesso è anche una questione di… cervello! Per godere di più sotto le lenzuola dovete usare la musica: pronti a provare?