Cosa aspettarsi quando non ti piace la famiglia del tuo compagno (e cosa dovresti fare)

Lui (o lei) è la persona con cui vuoi passare il resto della vita. Purtroppo, però, non ti piace la sua famiglia. Ecco cosa puoi fare.

non ti piace la sua famiglia
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

La tua relazione non potrebbe andare meglio di così: sei felice e soddisfatto, ti senti amato e rispettato e non vedi l’ora di passare il resto della tua vita con il tuo partner.

C’è solo un piccolo (e, ovviamente, è un modo di dire) problema: la sua famiglia.

Non perché tu non piaccia a loro, anzi: proprio per il motivo al contrario!
Ecco cosa dovresti fare quando non riesci a sopportare i familiari del tuo compagno.

Non ti piace la sua famiglia? Ecco cosa dovresti prendere in considerazione

Il tuo compagno è la persona che adori di più sulla faccia della Terra (e vorremmo anche ben vedere).
Non puoi fare a meno di amarlo, sei felicissimo quando pensi a lui e passi le giornata camminando ad un metro da terra.
Insomma, siete il ritratto della coppia perfetta e tutti vi invidiano (compreso chi scrive questo articolo).

C’è solo un problema, una piccolissima macchia che rovina il vostro idillio: non ti piace la sua famiglia.
E, attenzione, non parliamo solo di un leggero malcontento ma proprio di un malessere diffuso e continuo.
Insomma, non vuoi semplicemente tornare a casa tua dopo un pranzo familiare durato cinque ore: non puoi proprio vedere i familiari del tuo compagno.
Aiuto, cosa puoi fare a riguardo?

LEGGI ANCHE –> L’influenza negativa dei parenti sulla coppia: ecco quando è meglio non ascoltarli

Facciamo immediatamente pace con un’idea: non puoi (e non devi) imbarcarti in una crociata contro la famiglia del tuo compagno.
Non solo è inutile (non sono cambiati in questi 20, 30, 40 e passa anni: cosa ti fa pensare che cambieranno adesso grazie a te?) ma anche estremamente controproducente.
Tagliare i ponti con la propria famiglia è possibile: ma non per questo devi spingere il tuo compagno a farlo!

Purtroppo l’incontro con i familiari del nostro partner è fondamentale per capire come andrà il futuro della nostra relazione.
Di certo, se il tuo compagno ti piace tanto è strano che la sua famiglia ti scateni l’effetto contrario.
I suoi difetti e le sue mancanze potrebbero risultare amplificate dal contesto familiare, dove magari noti immediatamente tutti gli atteggiamenti che, in piccolo, ti fanno impazzire del tuo compagno.

LEGGI ANCHE –> I suoceri sono troppo invadenti e la coppia ne risente? 5 consigli fondamentali per rimettere ognuno al suo posto

Mettersi contro la famiglia di qualcuno, però, è decisamente inutile e dannoso.
Valuta attentamente quanto gli atteggiamenti dei familiari del tuo compagno siano veramente fastidiosi od inaccettabili.
Si tratta di qualcosa che proprio non puoi sopportare oppure di una idiosincrasia, fastidiosa, certo, ma con la quale puoi confrontarti?
Oppure il tuo è un odio profondo e viscerale, che mette tutti in difficoltà a prescindere da dove si trovi la ragione?

Cosa fare se detesti i familiari del tuo compagno

Purtroppo, la risposta è “non molto“.
Tutti hanno diritto di essere come sono ma se la famiglia del tuo compagno non ti piace siamo sicure che ci sono dei motivi più che validi.
Magari fanno commenti non proprio illuminati riguardo questioni sensibili come razza, religione o diritti umani.
Oppure non ti piacciono le loro idee di politica, il modo in cui si pongono nei tuoi confronti o la maniera in cui puliscono casa.

Insomma, di motivazioni ce ne sono tantissime e solo tu sai quanto siano serie o meno.
A questo punto, però, dopo aver capito che i tuoi familiari proprio non ti piacciono, hai due opzioni.

  • lasciare il tuo compagno
  • tenere duro

Sì, hai capito bene. Una delle opzioni è lasciarti con il tuo attuale compagno!
Se pensi che la sua famiglia non ti piaccia (mentre, invece, a lui piace) questa è l’unica soluzione che ci sentiamo di consigliarti.
Non puoi pensare di iniziare un percorso di vita insieme se la sua famiglia ti fa venire i brividi.
Valuta benissimo (ovviamente) la situazione e chiediti quanto odi davvero la sua famiglia: la risposta ti aiuterà a prendere una decisione chiara!

Se invece lasciarvi non è neanche lontanamente immaginabile, allora preparati a fare buon viso a cattivo gioco.
Certo, puoi sempre parlare con il tuo compagno (senza puntare il dito ma parlando solo dei tuoi sentimenti) oppure cercare di trasferirti in Australia.
Se la tua è una insofferenza passeggera o leggera, niente potrà impedirvi di stare insieme davvero!

non ti piace la sua famiglia
(fonte: Canva)

Insomma, i rapporti sentimentali sono già difficili di loro. Quando, poi li carichiamo anche delle difficoltà “familiari” rischiano di diventare un vero e proprio labirinto!

Cerca di capire, per il bene della tua relazione e del tuo futuro, quanto e come la sua famiglia influisce sul vostro rapporto (e poi, buona fortuna!).