Quanto dura un orgasmo maschile ed uno femminile? Mettiamoli a confronto

Quanto dura un orgasmo? La domanda sembra semplice ma la sua risposta apre tutta una serie di (interessanti) considerazioni.

quanto dura un orgasmo
(fonte: Canva)

Ti sei mai chiesto quanto duri, effettivamente, il momento del piacere massimo?

Dopotutto, ogni rapporto intimo tende (o dovrebbe tendere) ad arrivare al punto più alto del piacere per entrambi i partecipanti.

Ma quanto dura, poi, questo momento quando lo raggiungiamo?
Scopriamo insieme quale, tra l’orgasmo maschile e quello femminile, dura di più ed anche qual è il migliore!

Quando dura un orgasmo? Ecco la risposta

quanto dura un orgasmo
(fonte: Pexels)

L’orgasmo, è vero, non dovrebbe essere l’unico motivo per il quale ti infili sotto le coperte insieme al partner: questo non toglie, però, che quando capita è sempre un’ottima cosa!
I problemi legati alla sfera intima, soprattutto per le coppie che stanno insieme da tanto, girano quasi sempre intorno al raggiungimento del piacere.

Per gli uomini, generalmente, si tratta di qualcosa di scontato mentre per le donne è decisamente più difficile.
Quando il meccanismo dell’amore fisico inizia a deteriorarsi, quasi sempre iniziano i guai.
Eppure l’orgasmo, questo incredibile momento che sperimentiamo durante i rapporti fisici, non dura così tanto!

Incredibile pensare che molto del nostro benessere fisico e psicologico giri intorno a questo piccolo avvenimento, che tanto ricerchiamo e che spesso non raggiungiamo.
Per arrivare a provarlo, poi, proviamo veramente qualsiasi cosa: hai mai sentito parlare del punto A oppure del punto L?
Bene, quando impariamo a stimolarli alla perfezione è quasi scontato che riusciremo a procurare un orgasmo al nostro partner.
Dopo tutta questa “fatica” però, quanto dura un orgasmo?

L’orgasmo maschile dura solo dai 3 ai 10 secondi mentre, invece, in questo campo per le donne va meglio.
L’orgasmo femminile, infatti, può arrivare a durare fino a 20 secondi e, alle volte, superare anche questo limite.
Le percentuali di riuscita, però, sono nettamente più favorevoli per gli uomini.
A quanto pare, infatti, i maschi raggiungono l’orgasmo il 95% delle volte mentre le donne solo nel 69% dei casi; il divario, conteggiato nell’ambito dei rapporti eterosessuali, è davvero grande!

Insomma, ci sforziamo molto per cercare di raggiungerlo e poi la ricompensa dura veramente poco, praticamente quasi un battito di ciglia.
A questo punto la domanda sorge spontanea: quale dei due è meglio?

Ovviamente una vera e propria risposta a questa domanda non possiamo darla; chi siamo noi per dire, infatti, quale dei due eventi sia quello migliore?
Intervistati a riguardo, sia uomini che donne hanno dato risposte veramente molto simili.
Il motivo è che l’orgasmo risveglia per tutti (maschi e femmine) le stesse aree del cervello!

Insomma, quando raggiungiamo il massimo piacere, non importa chi siamo, ma proviamo quasi le stesse medesime ed identiche sensazioni.
Anche se durante l’eccitazione (ce lo dimostrano le fantasie più strane maschili e quelle femminili) i nostri istinti ed il nostro cervello ci portano in luoghi decisamente diversi, durante l’orgasmo siamo tutti (bene o male) allineati.

Curiosamente, se un orgasmo è andato “a buon fine” quasi subito dopo i nostri corpi reagiscono in maniera uguale.
Dopo un rapporto, infatti, dovresti provare immediatamente una sensazione di sonnolenza: se non ti viene sonno, quindi, vuol dire che non sei venuto veramente!

Insomma, la reazione e la sensazione durante e dopo l’orgasmo sembra essere veramente la stessa per tutti quanti.
Non possiamo annoverare differenze sostanziali, come sono invece quelle delle curiosità che nessuno ti ha mai detto riguardo l’orgasmo!

quanto dura un orgasmo
(fonte: Pexels)

L’unica differenza vera e propria riguarda la durata che, però, come abbiamo visto viene ricompensata dalla frequenza.

Insomma, è vero che gli uomini hanno orgasmi più brevi ma di certo hanno più orgasmi delle donne.

Siamo veramente pari: che dite, va bene così?