Luoghi comuni sul sesso: quelli da sfatare (a cui hai creduto anche tu)

Ci sono domande a cui non abbiamo risposta e credenze che non abbiamo mai verificato. Scopriamo la verità dietro i luoghi comuni sul sesso.

luoghi comuni sul sesso
(fonte: Pexels)

Insomma, capita a tutti di avere delle curiosità che non sa come risolvere.

I rapporti intimi, poi, sono da sempre ammantati di mistero, di curiosità e… di tante chiacchiere al riguardo!

Scopriamo insieme quali sono le credenze più comuni riguardo al sesso e, soprattutto, se sono sbagliate o meno!

Luoghi comuni sul sesso: ecco tutti quelli falsi

luoghi comuni sul sesso
Photo FreePik

Diciamolo subito, non c’è bisogno di vergognarsi.
Tutti, prima o poi, ci siamo imbattuti in un qualche luogo comune sulla sessualità e… ci abbiamo creduto!

Molto spesso, infatti, il primo approccio ai rapporti intimi ha un sapore quasi mitologico, di cui sentiamo parlare da amici o parenti che ci sembrano più in gamba di noi.
Soprattutto oggi, dove informarsi è facilissimo e praticamente alla portata di tutti, le voci più assurde riguardanti il sesso, per fortuna, non circolano più.
Ci vuole poco a scoprire se la Coca-cola è un buon anticoncezionale (ovviamente no) o se c’è una durata specifica che bisogna sostenere (ancora ed ovviamente no).

Alcuni luoghi comuni, però, sono rimasti immutati negli anni e, a volte, creano danni veramente non indifferenti.
Scopriamo (e sfatiamo) tutti quelli più importi (a cui, forse, credi anche tu!).

  • i rapporti orali non trasmettono malattie: questo è, purtroppo, un luogo comune totalmente falso che crea tantissimi problemi ma di cui, stranamente, in pochi parlano.
    Avere rapporti intimi è bellissimo e può essere anche molto divertente: non dobbiamo, però, mai scordarci che proteggersi è la cosa più importante!
    Si crede spesso che i rapporti orali non siano a rischio e, quindi, in molti mettono il preservativo solo al momento della penetrazione.
    Niente di più sbagliato! I rapporti orali mettono in “comunicazione” le mucose, dalla bocca ai genitali; questo vuol dire che siete a rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile non solo durante il rapporto completo ma anche con quello orale.
    Per questo è sempre meglio, non importa la situazione, usare il preservativo: è l’unico dispositivo che protegge dalle malattie sessualmente trasmettibili.
  • quando hai le mestruazioni non puoi rimanere incinta: anche questa è una credenza che andrebbe decisamente sfatata.
    Certo, durante le mestruazioni è difficile rimanere incinta ma, assolutamente, non impossibile.
    Tutto sta nel vostro ciclo di ovulazione, nel tipo di ciclo che avete avuto o che state avendo, nei giorni di ritardo e, soprattutto, nello sperma del vostro partner.
    Gli spermatozoi, infatti, possono sopravvivere fino a 3 o 4 giorni nella vagina: niente gli impedisce, quindi, di attaccare ad effetto… ritardato!
  • non si possono avere rapporti sessuali in gravidanza: assolutamente no, anzi! I rapporti intimi in gravidanza sono normali, incoraggiati (se volete e se ve la sentite) e si possono avere senza nessun problema.
    Certo, è sempre meglio domandare al proprio medico, soprattutto se state vivendo una gravidanza particolare o con complicazioni. Qui trovate qualche informazione sui rapporti intimi in gravidanza ma, ricordate: sempre meglio chiedere prima al medico!
    Il sesso in gravidanza è totalmente normale ma solo se, ovviamente, entrambi i partner se la sentono.
  • masturbarsi fa male: c’è chi dice che faccia venire i calli sulle mani e chi pensa, ancora, che l’autoerotismo possa condurre alla cecità.
    La risposta è che masturbarsi non solo non fa male ma è anche consigliato per avere una vita sessuale attiva e sana!
    Lo stimolo alla ricerca del piacere non è assolutamente peccaminoso o da condannare: anche se siamo in coppia, infatti, la masturbazione è un atto sano e positivo (ve ne parliamo qui).
  • la prima volta fa veramente male: molte ragazze si approcciano alla prima volta pensando che sarà dolorosa e che, sicuramente, perderanno del sangue.
    Questa è una credenza totalmente falsa: il favoloso mito dell’imene, questa membrana che dovrebbe rompersi, rivelando chi-sa-cosa è… decisamente solo un mito!
    L’imene esiste, è vero, ed è anche una membrana: ma proprio per questo non possiamo parlare di rottura, come se fosse un muro venisse abbattuto!
    L’imene è elastico e chiude in maniera parziale la vagina: certo, si lacera durante i primi rapporti (a volte, infatti, durante il primo rapporto può anche rimanere intatto) e potrebbe rilasciare qualche goccia di sangue.
    In nessun caso, però, può far così male da chiamare un dottore!
    Chi sente dolore durante un rapporto intimo può imputare il tutto ad una tensione fisica: che è certamente normale in situazioni così importanti!
luoghi comuni sul sesso
(fonte: Unsplash)

Insomma, quali di questi luoghi comuni pensavate fossero veri e perché?

Meglio, soprattutto quando si parla di sessualità, sempre informarsi o chiedere ad un espero di confermare o confutare queste credenze.

Alcuni di questi luoghi comuni possono essere veramente dannosi e mettere a rischio la vostra salute: meglio non scherzarci sopra!