Lui è più giovane: ecco cosa succede se il tuo fidanzato è più piccolo

Consigli ed avvertimenti per tutte le coppie in cui lui è più giovane. Ecco cosa devi aspettarti e cosa non devi assolutamente mai fare!

lui è più giovane
(fonte: Pexels)

Cosa succede quando ad essere più piccolo è il tuo partner?

Ormai ci siamo decisamente abituati alle coppie che hanno un divario d’età più o meno pronunciato. Ma, quando ad essere più grande è una lei, ci facciamo sempre qualche domanda in più.

Se sei in una relazione con un partner più piccolo ecco tutti i consigli per affrontarla in maniera serena!

Lui è più piccolo: cosa succede quando il partner è più giovane

avventura o relazione
(fonte: Adobe Stock)

Non pensavi ti sarebbe mai successo, eppure è così: hai una relazione con un uomo più giovane!

Sia chiaro, non parliamo di uno o due anni di differenza ma di un divario temporale piuttosto concreto.
Queste coppie (dove lei è più grande e lui… molto più piccolo) sono spesso guardate “male” in società.
Abituati come siamo allo stereotipo del maschio grande e forte, ci sembra strano quando vediamo una donna accompagnarsi ad un ragazzo poco più che adulto.
Spesso, quindi, bisogna combattere contro pregiudizi e battutine che declassano il nostro amore ad una mera storiella o ad una pazzia momentanea.

Invece le coppie dove le donne hanno un partner molto più giovane iniziano ad essere tantissime e, finalmente, non sentono neanche più il bisogno di nascondersi.

Ma cosa succede quando il partner è più piccolo di te?

Generalmente si attraversano quattro fasi:

  • tutti hanno qualcosa da dire: e con tutti intendiamo proprio tutti! Dal macellaio alla migliore amica, dal barista che vi serve una birra a vostra madre chiunque si sente in diritto di dirvi la sua sulla vostra relazione.
    Meglio che ve lo dicano in faccia piuttosto che dietro le spalle, questo sì (anche se dovete essere consapevoli che tanti commenti avverranno anche a vostra insaputa).
    Bisogna fare l’abitudine, però, a sentire il parere di tante persone oppure imparare a rimbeccarle con garbo ed eleganza.
    Ci sarà chi metterà in dubbio il vostro interesse, chi penserà a strani doppi fini, chi non sarà contento di vedervi insieme: insomma, gli altri saranno curiosissimi!
  • torni più piccola: con tutti i lati positivi… e quelli negativi! Ora che il lockdown ci impedisce di fare le ore piccole nei bar non c’è problema ma prima uscire insieme poteva diventare una vera e propria tortura!
    Passati i trenta (e via discorrendo) l’idea di fare le 5 del mattino in un bar non è più così appetibile. Di certo, poi, il pensiero di fare le 5 del mattino ogni weekend o più giorni durante la settimana è quasi insostenibile!
    Ma non ci sono solo lati negativi: tornano le dediche di canzoni (per te sconosciute), l’emozione delle “prime volte”, la freschezza di chi vuole giocare e divertirsi, controllare ossessivamente tutti i social (ed assicurarsi che non abbia aperto Facebook Dating).
    Insomma, tutte quelle questioni che, spesso, in una relazione adulta ormai si saltano a piè pari: la tranquillità è un lontano ricordo!
  • vita insieme? Imparare a trovare un equilibrio tra la tua vita e la sua può essere difficile, soprattutto se è tanto più giovane. Magari avete stili di vita diversi, amici incompatibili o semplicemente obiettivi troppo distanti.
    Trovare un terreno comune per entrambi potrà sembrarvi troppo difficile o faticoso: eppure, esattamente come per tutte le relazioni, incastrare una vita insieme non è impossibile.
    Certo, ci sono alcuni problemi “strutturali” che però hanno poco a vedere con l’età quanto con i desideri personali di ognuno.
    Figli, convivenza, matrimonio: tutti questi traguardi sembrano molto più alla portata degli “adulti” che dei ragazzi e, molto spesso, diventano oggetto di discussioni.
  • trovare la “quadra”: dopo tanto penare, alla fine, troverete una “quadra”, come in tutte le relazioni.
    Avere a che fare con un ragazzo più giovane vuol dire solo imparare da subito che ci sono degli aspetti che non potete conciliare. Questo vuol dire avere più elasticità mentale da subito!
    Moltissime persone hanno relazioni con partner più giovani che vanno avanti per anni e sono valide (e finiscono nel “per sempre felici e contenti”) esattamente come quelle più usuali.
    Il segreto? Imparare a non mettersi “paletti”, condividere la felicità e vivere ogni giorno come se fosse il primo!

Divieti assoluti: ecco le tre cose che non dovresti mai fare quando il partner è più giovane

lui è più giovane
(fonte: Pexels)

Insomma, è vero che le relazioni dove lei è più grande e lui più giovane sono quasi uguali alle altre però bisogna comunque fare attenzione.

Ci sono, infatti, delle questioni e delle regole da seguire per evitare di incappare in brutte situazioni: ecco quali sono.

  • non sei sua mamma: una raccomandazione, questa, che potremmo fare alla “lei” di ogni coppia!
    Soprattutto se siete più grandi, però, è importante ricordare che non dovete “crescere” il vostro compagno. Inutile indicargli che strada lavorativa seguire, scegliergli i vestiti, sistemargli casa o cucinare per lui ad ogni pasto.
    Trattatelo esattamente come un partner della vostra età e date e domandate rispetto.
  • gelosia: inutile avere un rapporto sentimentale con un ragazzo più giovane se dovete vivere con l’ansia di essere tradite.
    Soprattutto quando vi dovete confrontare con amiche “giovani”, che vi sembrano più belle o più in forma, però, potrebbe prendere il sopravvento il “mostro dagli occhi verdi” (la gelosia!).
    Avere una relazione seria vuol dire anche fidarsi del partner: se pensate che vi sarà infedele semplicemente perché è più giovane forse è il caso di rivalutare il vostro rapporto.
  • non siete due ricci! Data la difficoltà di far “accettare” la vostra relazione agli altri, può succedere che finiate per vivere il vostro amore solo a casa.
    Chiudervi “a riccio”, però, può peggiorare la situazione: il modo migliore per contrastare pregiudizi e battutine è quello di vivere la vostra storia sotto gli occhi di tutti.
    Partecipate insieme a tutti gli eventi che volete, presentatelo ad amici e parenti: insomma, non vergognatevi mai!
coppia bianca
(fonte: Pexels)

Avere una relazione con un partner più giovane può essere una vera e propria sfida.

Dobbiamo ricordare, però, che ogni relazione è unica nel suo genere (ci basti pensare alle coppie bianche) e che, soprattutto, non ha bisogno di essere “validata” dagli altri.

L’importante è sentirci amati, rispettati e felici: è così anche per voi?