4 suggerimenti utili per lavare frutta e verdura | Addio ai prodotti chimici

0
54

Lavare frutta e verdura nel modo giusto non sempre rientra nelle nostre abitudini. Sciacquare sia frutta che verdura sotto l’acqua corrente non sempre da buoni risultati. Sono necessari degli sforzi in più per far sì che frutta e verdura siano completamente prive di pesticidi e fungicidi.

lavare frutta e verdura
4 suggerimenti utili per lavare frutta e verdura | Addio ai prodotti chimici

Non è così semplice lavare frutta e verdura nel modo giusto. Le pratiche usuali non corrispondono esattamente alla corretta pulizia di questi alimenti. Tendiamo ad ignorare dei passaggi molto importanti per l’integrità degli alimenti e per la nostra salute. Ci sono in realtà 4 modi naturali e veloci per lavare frutta e verdura al meglio.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.

L’acqua non basta

Siamo solite lavare la frutta e la verdura immergendole in acqua o posizionandole sotto acqua corrente. Successivamente tentiamo di lasciarle scolare bene attraverso un classico scolapasta provando ad eliminare l’acqua in eccesso e poi le asciughiamo con un canovaccio da cucina. Niente di più sbagliato.

Così facendo ridurremo soltanto la quantità di pesticidi. Un recente studio effettuato al Connecticut Agricultural Experiment Station analizzando i prodotti lavati sotto acqua corrente, veniva fuori che nove pesticidi su dodici riportavano un contenuto ridotto di residui di antiparassitari. In seguito però alla campionatura di lattuga, fragole e pomodori si scopre che strofinando frutta e verdura si riescono ad eliminare più pesticidi rispetto all’acqua corrente.

Purtroppo però soltanto togliendo la buccia e acquistando prodotti biologici si è davvero al sicuro. Di norma tutti i prodotti con la denominazione BIO non vengono trattati con sostanze chimiche. Si parla di prodotti ormai acquistabili in moltissimi supermercati ma un tantino più costosi.

Come lavare frutta e verdura

lavare frutta e verdura
4 consigli naturali per lavare frutta e verdura | Scoprili subito! (Istock photo)

Vediamo nello specifico come procedere al lavaggio adeguato di frutta e verdura. Possiamo utilizzare 4 metodi davvero sostenibili, economici ed efficaci.

  • Bicarbonato, un rimedio naturale per il lavaggio della frutta e della verdura dagli innumerevoli utilizzi come l’igiene del corpo, il lavaggio dei denti, le pulizie della casa, la pulizia a fondo di molti elettrodomestici e come aggiunta al detersivo in lavatrice per un’igiene profonda dei nostri capi. Basta sciogliere un cucchiaino di bicarbonato in una ciotola d’acqua contenente frutta o verdura e lasciare in posa 15 minuti.
  • Aceto bianco, ebbene sì anche l’aceto igienizza, è possibile utilizzarlo preparando una ciotola che contenga per metà acqua e per metà aceto. Mettete poi frutta e verdura in ammollo per 10 minuti e risciacquatela poi sotto acqua corrente.
  • Aceto di mele con l’aggiunta di sale, altra soluzione intelligente per pulire a fondo gli alimenti. Versate in una ciotola piena d’acqua una tazza di aceto di mele e piano piano aggiungete via via una manciata di sale. Lasciate in ammollo frutta e verdura per 5 minuti e poi risciacquatela per bene.
  • Bicarbonato e limone, con questo metodo potete aggiungere all’acqua insieme succo di limone bicarbonato. Basterà in aggiunta all’acqua un cucchiaio di succo di limone e due cucchiai di bicarbonato di sodio. Lasciate in ammollo frutta e verdura per 10 minuti e poi risciacquate meticolosamente.

Leggi anche >>>

Consigli

  • Non lavate frutta e verdura se non le consumate nell’immediato
  • È buona norma utilizzare sempre acqua fredda
  • Tutti i frutti con buccia dura possono essere strofinati e spazzolati
  • Rimuovere sempre tutte le parti deteriorate

Per quanto riguarda le insalate in busta, molte ci si presentano come già lavate, igienizzate e pronte all’uso, in realtà non è affatto sempre così. Ciò a cui bisogna prestare davvero molta attenzione sono le etichette, talvolta troviamo scritto insalata mondata, si tratta di insalata raschiata dalle impurità ma non lavata.

Quindi, prima di mangiarla, bisogna ugualmente procedere  alle fasi del lavaggio completo. Poi ci sono le insalate pronte all’uso con su scritto lavata e pronta da mangiare, questa infatti è stata realmente lavata nei vari step, asciugata, confezionata ed etichettata. Se non notiamo qualche fogliolina appassita possiamo procedere al consumo.

Poi ci sono le scorze degli agrumi, in alcuni casi come riporta l’articolo pubblicato su tgcom24.mediaset.it potrebbe essere non edibile

In alcuni casi, di solito segnalati con cartellini sui banchi del mercato o della grande distribuzione, la scorza potrebbe essere non edibile, se il frutto è stato trattato con alcuni tipi di sostanze conservanti. Meglio utilizzare frutti di provenienza sicura, meglio ancora se biologica. In ogni caso è indispensabile un lavaggio molto accurato per eliminare residui di terra, polvere o altra sporcizia.

Per un lavaggio perfetto, oltre ai nostri accorgimenti sopracitati, di nuovo l’articolo ci suggerisce

1- Prima di toccarli, lavarsi accuratamente le mani
2 – Non lavare frutta e verdura se si ha intenzione di conservarla in frigorifero perché potrebbero svilupparsi dei microrganismi. Meglio procedere prima del consumo
3 – Lavare sotto il getto dell’acqua corrente e potabile per togliere lo sporco, ridurre la carica batterica e eventuali tracce di sostanze chimiche rimaste sulla buccia
4 – Lavare anche i frutti che poi verranno sbucciati
5 Usare per il primo lavaggio acqua tiepida: solo l’insalata va lavata in acqua fredda
6 I frutti e gli ortaggi con la buccia dura possono essere sfregati e spazzolati leggermente
7 Eliminare le eventuali parti ammaccate o graffiate, nelle quali possono svilupparsi batteri e altri microrganismi
8 Igienizzare seguendo le istruzioni esposte sopra.

Fonte: tgcom24.mediaset.it

4 consigli naturali per lavare frutta e verdura
4 consigli naturali per lavare frutta e verdura (Istock photo)

Con qualche informazione utile in più ora avete tutto il necessario per ridurre rischi per la salute.