Home Salute e Benessere Trovato pesce con calce edilizia | L’orrore di un’azienda italiana

Trovato pesce con calce edilizia | L’orrore di un’azienda italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:24
CONDIVIDI

Trovato pesce con calce edilizia | L’orrore di un’azienda italiana. I controlli e la scoperta da parte del nucleo operativo dei Carabinieri

nas
trovato pesce con calce edilizia

La notizia è stata riportata da “Libero Quotidiano” ed ha dell’orrido per lo scalpore che ha suscitato nell’ambiente ittico e igienico. Stiamo parlando di una scoperta effettuata dopo alcuni controlli da parte del nucleo operativo dell’arma dei Carabinieri. E’ stato trovato, infatti, della calce edilizia, e non alimentare, in alcuni prodotti ittici, il pesce per l’appunto. Ma come si è arrivati a tale scoperta? E perché mai un’azienda italiana nota a livello nazionale sarebbe arrivata a tanto? Non contando i gravi danni che questo comporterebbe per la salute dei consumatori finali. Insomma facciamo un po’ di chiarezza sulla vicenda e scopriamo tutto.

Potrebbe interessarti anche: Mazzancolle ritirate dai Supermercati | L’allerta del Ministero della salute

Trovato pesce con calce edilizia | L’orrore di un’azienda italiana

pesce azzurro ricette
trovato pesce con calce edilizia (Istock )

Le indagini, partite dal 2018 e concluse poco tempo fa hanno portato ad una macabra scoperta che, sarebbe stato meglio non sentire mai: sono state trovate tracce di calce edilizia e non calce alimentare, in alcuni prodotti ittici destinati alla vendita. L’azienda colpevole di questo orrore è una tra le aziende italiane ittiche più note sul mercato e questo, sembra ancor di più far paura.

Tutto iniziò, come anticipato, nel 2018, a seguito di un controllo della Guardia Costiera siciliana (Catania) di routine. Le verifiche erano finalizzate a certificare il rispetto delle normative igienico sanitarie sui processi di stoccaggio, lavorazione e trasformazione di pesci, crostacei e molluschi. Ed ecco l’orrenda scoperta!

L’azienda in questione con sede ad Acireale, è la “Jonica Pesca snc” la quale è stata sottoposta a sequestro preventivo su disposizione della Procura etnea. Tale azienda era molto nota nell’ambiente ittico per l’esportazione ed il commercio di prodotti del settore non solo sul mercato siciliano, ma su tutto il territorio nazionale. L’azienda ittica avrebbe adulterato, contraffatto e immesso in commercio ingenti quantitativi di prodotti alimentari, in particolare stoccafisso e baccalà, utilizzando illecitamente calce edilizia al posto della calce per uso alimentare.

La Guardia costiera e i militari del Noe hanno anche notificato un divieto di dimora al suo amministratore e legale rappresentante della società, Valastro Giuseppe, di 68 anni. I militari hanno eseguito una ordinanza di applicazione di misure cautelari reali e personali emessa dal Gip.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Oltre il danno, la beffa | Le altre scoperte choc

carabinieri nas
trovato pesce con calce edilizia (fonte google)

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno, poi, trovato altre situazioni poco consone alla gestione e all’utilizzo dei macchinari e non solo, per la lavorazione del pesce. Infatti, si è scoperto che proprio l’azienda aveva un pozzo esterno che veniva utilizzato in modo abusivo per i processi di lavorazione e pulizia del pescato.

Oltre, il già citato danno della calce edilizia sul pesce al posto della calce alimentare, è stato anche accertato un ulteriore danno: i prodotti ittici venivano lavati utilizzando l’acqua di un pozzo artesiano attiguo .Durante le ispezioni dei locali dell’azienda inoltre sono stati accertati altri illeciti, anche di carattere penale, tra i quali reati ambientali e violazioni in materia di norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.

Tra questi l’assenza di documentazione di autorizzazione allo scarico e di quella che attestava i campionamenti di monitoraggio delle acque utilizzate per la lavorazione del prodotto ittico. A differenza di quanto dichiarato, infatti, l’impresa non si sarebbe limitata alla sola conservazione e commercializzazione dei prodotti ittici, ma anche alla lavorazione, trasformazione, affumicatura ed al confezionamento. Infine è stata rilevata la presenza nello stabilimento di telecamere di video-sorveglianza dei luoghi di lavoro senza autorizzazione da parte dell’Ispettorato del Lavoro.

Potrebbe interessarti anche: Ritiro immediato di burro d’arachidi dal commercio | Rischio cancerogeno

Pesce con calce edilizia | I danni alla salute

pesce tossico i batteri
trovato pesce con calce edilizia (Istock Photos)

Dalle analisi effettuate è emerso un dato allarmante: un alto tasso di batteri coliformi molto pericolosi per la salute. Questi batteri provocano, tra le tante contaminazioni, anche quella da:

  • Escherichia Coli,
  • Enterobacter,
  • Citrobacter
  • Klebsiella

Questi batteri hanno, proprio, come loro habitat naturale l’intestino dell’uomo. Normalmente questi batteri aiutano la digestione e non comportano danni al benessere umano, ma possono trasformarsi in pericolosi agenti patogeni in grado di causare gravi infezioni. Tra le conseguenze più gravi possiamo trovare:

  • enteriti,
  • colite emorragica,
  • infezioni urinarie,
  • meningite
  • setticemia.
  • diarrea, anche con sangue
  • crampi addominali
  • nausea e vomito.

I sintomi primari si manifestano a livello intestinale, dove la colonizzazione provoca tipicamente diarrea e dolori addominali. Nessun farmaco è in grado di proteggere dall’infezione da E. coli. Come descritto nel sito humanitas.it  i comportamenti da adottare per non incorrere nell’infezione:

  • Evitare cibi “a rischio” come carne non cotta a sufficienza e latte non pastorizzato.
  • Lavare accuratamente gli alimenti crudi.
  • Lavare gli utensili da cucina con acqua calda e sapone prima e dopo il contatto con prodotti e carne cruda.
  • Utilizzare contenitori separati per ogni alimento.
  • Lavarsi bene le mani prima di cucinare, dopo essere stati in bagno, dopo aver cambiato pannolini, dopo aver toccato animali.
batteri pesce
trovato pesce con calce edilizia (Istock)

(Fonti: Ansa.it – ricettasprint.it – humanitas.it)