Home Ricette Lasagne alla bolognese originali| Il Piatto della domenica

Lasagne alla bolognese originali| Il Piatto della domenica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59
CONDIVIDI

Lasagne alla bolognese originali | La ricetta classica, per un pranzo domenicale in famiglia: Ingredienti e procedimento facili

lasagne
lasagne alla bolognese la ricetta originale (Istock Photos)

Quando si pensa alla domenica e al pranzo in modo particolare, la mente vola alle Lasagne, quelle originali, quelle che ci preparava la nonna. Ed era proprio la nonna quella che si alzava all’alba per metter su il ragù che doveva cuocersi lentamente e riposare. Chi non ricorda il sapore di buono che si sprigionava appena si varcava la soglia di casa della nonna? Tutti abbiamo impresso nella mente quegli odori, quei sapori genuini che solo la nonna sapeva trasmettere. Vi siete mai chiesti quale fosse il suo segreto? Semplice, il tempo a disposizione, l’amore per la cucina e soprattutto la ricetta, quella originale, tramandata da madre a figlia per generazioni. Ma non temete se non ricordate come fare le lasagne alla bolognese, quelle classiche che faceva vostra madre o vostra nonna, ci pensiamo noi ad aiutarvi con la ricetta originale, pronta per essere servita la domenica a pranzo. Lasagne alla bolognese originali pronte per essere mangiate! Seguite gli ingredienti e il procedimento

Leggi anche: >>>>

Lasagne | Ogni Regione la sua variante

lasagne
lasagne alla bolognese ingredienti (Istock)

Uno dei simboli stessi dell’italianità, in grado di coniugare radici antiche a numerose varianti regionali: la Lasagna. La tradizione gastronomica di ogni regione ha influito in modo sensibile sullo sviluppo della versione locale della lasagna, apportando un quid locale: nelle zone di montagna, ad esempio, non è raro trovare i funghi come farcitura, invece del ragù; in Sicilia la lasagna è molto spesso farcita “alla norma”; in Liguria il pesto è ovviamente immancabile, mentre in Veneto la farcitura è preparata con il radicchio rosso di TrevisoNelle Marche e in Umbria le lasagne sono arricchite con le interiora, diventando i “vincigrassi” – in cui il sugo è arricchito con fegatini di pollo, animelle, midollo osseo, cervello bovino o tartufo; restando al Centro Italia, anche la Sardegna presenta una versione “anomala” delle lasagne, in cui al posto della lasagna (sfoglia di pasta) è utilizzato il pane carasau. Tra tutte queste varianti sono però solo due quelle a contendersi il titolo di Lasagna Italiana nell’immaginario collettivo: quella dell’Emilia Romagna e quella della Campania.

Se ragù (ovviamente con le dovute differenze nelle modalità di cottura) e parmigiano grattugiato sono elementi comuni tra Emilia Romagna e Campania, le differenze tra due ricette sono in numero più consistente, ed è quindi opportuno procedere con ordine, evidenziando le più evidenti:

  • Nella versione emiliana si usa la sfoglia di pasta all’uovo, mentre nella versione campana (tradizionale) si usa una sfoglia di pasta di grano duro e acqua, senza altre aggiunte.
  • La versione campana miscela il ragù con la ricotta fresca mentre la versione emiliana utilizza la besciamella per legare la farcitura.
  • La lasagna campana presenta una maggiore “ricchezza” della farcitura, che include (non necessariamente tutti insieme) formaggi semiduri, salumi tagliati a dadini, uova sode e polpettine fritte.

Questo scontro tra versione campana e versione emiliana (o napoletana e bolognese) apre quindi ad un problema “esistenziale” per la lasagna stessa: dove è stata inventata la prima lasagna moderna? L’affermazione nella cucina nazionale della lasagna emiliana è opera della propaganda messa in campo dai ristoratori dell’Emilia-Romagna a partire dall’inizio del ‘900, che ne codificarono la ricetta “moderna” inclusiva della besciamella, e più “leggera” rispetto alla variante napoletana ricca di carne e con le uova sode. Il trionfo della versione emiliana si ha con l’inserimento della “lasagna bolognese” nel Ghiottone errante di Paolo Monelli (1935), inserimento con cui viene sancita la ricetta ufficiale di questo piatto e la sua “brandizzazione” ante litteram.

Leggi anche: >>>>

Lasagne alla bolognese originali | La Ricetta

Lasagna Al forno, lasagna bolognese Istock

Per preparare le Lasagne alla bolognese originali vi occorreranno 30 minuti di tempo per la preparazione, 3 ore per il ragù di carne. La ricetta ha una difficoltà media e, in tal caso gli ingredienti sono pensati per 8 persone. La cottura in forno è breve: 20 Minuti. Ma vediamo gli ingredienti e il procedimento.

Ingredienti

  • Parmigiano grattugiato 200 gr
  • Besciamella 1 kg circa
  • Lasagne verdi all’uovo 21 sfoglie

Per il ragù alla bolognese

  • Pepe nero una spolverata
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla bianca
  • Olio di oliva extravergine 4 cucchiai
  • Burro 50 g
  • 1 bicchiere di vino rosso da cucina
  • Sale q.b.
  • Pancetta (tesa o arrotolata) 100 gr
  • Carne bovina polpa di manzo tritata 250 gr
  • Carne di maiale tritata (coscia) 250 gr
  • Brodo di carne 250 ml
  • Passata di pomodori 250 ml (oppure 50 gr di triplo concentrato)
  • 1 costa di sedano

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Procedimento | Come fare il Ragù

ragù di carne
lasagne alla bolognese come fare il ragù di carne (Istock Photos)
  • Come prima cosa iniziate con preparare la base, cioè il brodo di carne. Passate quindi a preparare un trito a base di cipolla, carote e sedano e fatelo soffriggere in una padella antiaderente, insieme all’olio e  al burro.
  • Aggiungete al trito la pancetta che avrete precedentemente tritato e fatela rosolare per qualche minuto, sino a quando non risulterà dorata.
  • A fiamma viva, aggiungete il vino rosso e fatelo evaporare. Una volta evaporato il vino rosso aggiungete anche la passata di pomodoro – o il concentrato – e successivamente il brodo di carne – qualche bicchiere, non tutto –  il pepe nero ed un pizzico di sale.
  • Lasciate cuocere il tutto a pentola semicoperta per almeno 2 ore mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo il brodo rimasto verso metà cottura.
  • Abbassate la fiamma, il ragù deve cuocere lentamente.

Procedimento | Come preparare le Lasagne alla bolognese

lasagne procedimenti
lasagne alla bolognese procedimento (Istock )
  • Una vola pronto il ragù, fate preriscaldare il forno a 160° ed iniziate ad assemblare le vostre lasagne alla bolognese, quindi, adoperate una teglia rettangolare del diametro di 20X30 cm che avrete imburrato precedentemente,
  • stendete un paio di cucchiai di ragù e ricoprite il fondo con la pasta.
  • Dopodiché ricoprite la pasta con qualche cucchiaio di besciamella e coprite nuovamente con abbondante ragù e una spolverata di Parmigiano reggiano.
  • Coprire il tutto con altra pasta e procedete nello stesso modo per realizzare tutti gli strati.
  • Non c’è un numero preciso di strati da fare, la regola è coprire tutta la vostra teglia finché non siano terminati gli ingredienti.
  • Intanto, in un pentolino mescolate insieme un po’ di ragù con un po’ di Besciamella. Questo composto vi servirà per terminare le vostre lasagne aggiungendolo come ultimo strato alle vostre lasagne.
  • Per concludere, spolverizzate le vostre lasagne con abbondante Parmigiano Reggiano e infornate il tutto in forno statico preriscaldato a 200° per circa 25 minuti (oppure in forno ventilato a 180° per 15 minuti) controllando di volta in volta la cottura. Le lasagne saranno pronte quando avranno assunto un bel colorito ed una crosta dorata.
  • Una volta pronte, togliete dal forno le lasagne e lasciatele raffreddare per 10 minuti, quindi tagliatele nella teglia e servite in un piatto rigorosamente piano.

Consiglio

Le lasagne alla bolognese originali possono rimanere in frigo per un massimo di 3 giorni, ben coperte. In caso, si possono congelare ma segui i consigli per non commettere errori.  Non congelate o mettete nel frigo le lasagne ancora calde ma aspettate che prima si raffreddino. Le Lasagne si possono preparare  anche il giorno prima, mantenere in frigorifero coperte con pellicola trasparente e cuocere il giorno dopo. E’ possibile congelarle, solo se si sono utilizzati tutti ingredienti freschi, meglio da crude: per cuocerle sarà sufficiente scongelarle in frigorifero circa 24 ore prima e poi cuocerle in forno. Per Ora è tutto e non mi resta che augurarvi buon appetito!

Leggi anche: >>>> 

Besciamella fatta in casa | Ideale per le Lasagne – VIDEO