Home Personaggi

Chi sono i BowLand? La band più chiacchierata di X Factor 12

CONDIVIDI

BowLand, band iraniana dal sound ipnotico che ha letteralmente conquistato giudici e pubblico di X Factor 12. Scopriamo meglio chi sono.

Creatività, originalità, eleganza e un sound ipnotico. Così l’Italia ha imparato a conoscere i BowLand, band iraniana che dai suoi primi passi (anzi dalle sue prima note) sul palco di X Factor ha letteralmente rubato i cuori di spettatori e giudici.

Prima hanno rapito il cuore di Asia Argento, poi di Lodo Guenzi e ora, giunti ai live, sognano il trionfo finale.

Ma chi sono i BowLand? Proviamo a conoscerli meglio.

BowLand X Factor 2018

BowLand
Foto da Instagram @bowlandofficial

I BowLand sono saliti sul palco di X Factor portando il loro mix vincente di musica elettronica e sonorità dal sapore vintage. La loro versione di Get Busy ha conquistato subito il pubblico e i giudici, con Mara Maionchi che ha definito il loro approccio come “un mood erotico”, esprimendo l pensiero di tutti i fortunati che hanno potuto seguire la performance della band iraniana.

Questi tre ragazzi (Lei Low, Pejman Fa e Saeed Aman) infatti si sono conosciuti a Teheran per poi trasferirsi in Italia (vivono ora a Firenze) per proseguire l’università. Qui hanno partorito un progetto di ampio respiro che li ha portati a vincere il contest Toscana100Band nel 2016 e a produrre il loro primo album, uscito il 21 aprile del 2017 con il titolo Floating Trip.

Il mondo della musica italiana ha così iniziato a conoscere i BowLand la cui popolarità è però senza dubbio esplosa con le performance sul palco di X Factor tra audizioni, BootCamp e home visit Una popolarità che si può misurare anche via social: i BowLand su Facebook contano oltre 6.000 like, il loro canale Youtube segna quasi mezzo milione di visualizzazioni e su Instagram sono seguiti da 12mila follower.

BowLand Get Busy

BowLand
Foto da Instagram @bowlandofficial

Una cover di Get Busy di Sean Paul è stato il biglietto da visita dei BowLand a X Factor 12. Il brano è stato reinterpretato a modo loro, tra suoni artigianali e una voce ipnotica che ha letteralmente stregato il pubblico.

La loro versione della celebre canzone è dunque divenuta così famosa da presentarsi come qualcosa di totalmente diverso dall’originale.

Riascoltiamola insieme.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI