Home Social

“Meschina e sleale…”. Mara Venier è piena di rabbia

CONDIVIDI

mara venier isola dei famosi 2018Mara Venier, sta per rientrare in Tv  a Domenica in dopo quattro anni lontana dalla sua amata Rai.

La ex Renzo Arbore, ha parlato direttamente a TvBlog della carriera e della sua vita privata.

Su amici e nemici ha risposto in questi termini: “Per essere amica di Mara Venier devi essere leale, sincera, diventi mia nemica se mi fai ripetutamente del male. Una volta, due volte, tre volte, alla quarta volta quando continui a farmi del male e ad essere meschina e sleale non sei più mia amica”.

Un’altra riflessione sul perdono: “Ho perdonato tante volte nella mia vita, non sono una che serba rancore. Perdono, però se ci sono delle persone che mi fanno del male, tanto male, allora le allontano dalla mia vita”.

Mara Venier, anticipazioni su Domenica In

mara venier

Dal 23 settembre avrà inizio la sua nuova avventura, con la Venier che ha voluto fornire delle importanti anticipazioni. La presentatrice è pronta per la prova e intende farlo tutto da sola. Questa sarà la grande novità di quest’anno. La Venier sarà in tutto e per tutto al centro del progetto: “A condurre sarò solo io. Non ci sarà nessuno, accanto a me, e nemmeno un cast fisso. Ogni domenica ospiti differenti”.

Nelle ultime settimane si è anche parlato dell’effetto nostalgia. La Venier intende riportare un po’ di vecchi giochi, provando ad attrarre la vecchia generazione, che ancora ama la Rai. Nello specifico si era parlato del ‘Cruciverbone’: “Si è parlato di un pizzico di vintage; e in effetti recupereremo il gioco del cartellone, che si ispirerà, in una versione riveduta, al mitico Cruciverbone inventato da Gianni Boncompagni: io che gioco col pubblico che telefona da casa. Il tutto con molta allegria. E qualche spunto di riflessione”.

Questa Domenica In sarà la sua rivincita, spiega, e sulla D’Urso torna a dire: “Non sarà una sfida contro la mia amica Barbara. Anche perché spuntarla su di lei sarebbe praticamente impossibile. E’ troppo forte. Io farò del mio meglio perché il programma riesca al meglio. È il mio compito”.