Home Oroscopo

Scopri come vivi la solitudine in base al tuo segno zodiacale

CONDIVIDI

oroscopo domani paolo fox

Ogni segno zodiacale ha un rapporto particolare con la solitudine. Scopri il tuo e quello di chi ti circonda.

La parola solitudine, di solito, ha una connotazione negativa, secondo la quale chi la prova si sente appunto solo, triste e isolato. Questo particolare stato d’animo, quando non reiterato e causato da fattori esterni, nasconde però degli aspetti positivi in quanto riesce a mettere chi la prova in contatto con il proprio io. Non è un mistero, infatti, che i più grandi asceti vivano in solitudine e che lo stesso può dirsi di alcuni monaci delle più svariate culture che spesso si trovano a ritirarsi da soli per meditare o riflettere. Vista da questo punto di vista anche la solitudine ha una sua utilità e se vissuta in modo sano può elevare lo spirito arrivando persino a caricare chi la vive di nuova energia. Nel mondo frenetico in cui viviamo, ad esempio, sono sempre di più le persone che amano ritagliarsi i propri spazi per riflettere o stare semplicemente soli con se stessi riscoprendo la propria compagnia. Ovviamente, anche il come si vive questa condizione dipende molto dagli astri così che ogni segno zodiacale ha una sua visione e modo di viverla. Oggi, dopo aver visto qual’è l’anti stress perfetto per ogni segno zodiacale e qual’è il tipo di intelligenza che ci caratterizza, proveremo quindi a capire come ogni segno dello zodiaco percepisce e vive la solitudine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Scopri quali sono i segni più bugiardi dello zodiaco

Solitudine: ecco come la vive ogni segno zodiacale

Ariete – In modo negativo
I nati sotto il segno dell’ariete non amano molto la solitudine, percependone spesso solo il lato negativo e ignorando come invece il silenzio potrebbe renderli più vicini alle proprie emozioni. Per loro, la vita ideale si svolge infatti in luoghi affollati o in mezzo a tanta gente. Stare con gli amici è la cosa che amano di più in assoluto così come il potersi confrontare con gli altri, trovando sempre nuovi spunti dai quali attingere.

VIDEO NEWSLETTER

Toro – Bene se a piccole dosi
Anche i nativi del Toro, proprio come gli Ariete, amano stare in compagnia. A differenza loro, però, sanno riconoscere l’importanza della solitudine, scegliendo deliberatamente di concedersene qualche momento quando sentono di aver bisogno di staccare dal resto del mondo. In questi casi, proprio come se fossero ad un ritiro spirituale, amano prendersi il proprio tempo per rientrare in sintonia con le proprie emozioni e per ottenere quelle risposte interiori che a causa della frenesia di tutti i giorni, faticano spesso ad avere.

Gemelli – In modo ambivalente
I gemelli sono un segno piuttosto ambivalente e questo loro modo di essere si rispecchia anche nel modo di vivere la solitudine. Particolarmente legati alle proprie emozioni ed incredibilmente cervellotici, tendono a passare da periodi più introspettivi ad altri nei quali desiderano immergersi nella vita sociale, ignorando ogni pensiero o forma di introspezione. Questo fa di loro delle persone alquanto imprevedibili e le cui reazioni possono variare anche di parecchio in base al periodo in cui si trovano. Un aspetto del quale, tutto sommato, non si curano più di tanto.

Cancro – Come una situazione di conforto
I nativi del Cancro non sono esattamente degli animali sociali. Per loro la vita è più bella se trascorsa nella pace delle proprie mura domestiche e a stretto contatto delle persone che amano e con le quali sono in confidenza. Per questo motivo, con la solitudine hanno un ottimo rapporto. Spesso sono i primi a cercarla, sentendosi quasi al sicuro e riparati da occhi e giudizi indiscreti. L’unico problema è se ciò diventa più una scusa per isolarsi che per entrare in maggior sintonia con se stessi.

Leone – Come una condizione necessaria
I nati sotto il segno del Leone non tendono ad ambire in moto particolare alla solitudine. Ciò nonostante, però, non sembrano disdegnarla. Per loro è come uno dei tanti doveri da vivere senza porsi particolare domande. Ogni tanto la ritengono necessaria per riordinare le idee o per mettere a punto nuove strategie importanti sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Al di là di questo, però, preferiscono di gran lunga la compagnia dove si trovano più a loro agio e che reputano persino importante per le loro attività sociali e lavorative.

Vergine – Come qualcosa di positivo
Timidi e per certi versi insicuri i nativi della Vergine tendono ad avere un buon rapporto con la solitudine che per loro rappresenta un buon modo di trascorrere il tempo. Restii ad uscite con gli amici, a meno che questi non siano di quelli fidati, vivono il momento in cui possono stare da soli come una sorta di ricarica, da concedersi il più spesso possibile sia per riordinare le idee che per rilassarsi, lontani da sguardi indiscreti e dai giudizi della gente che solitamente mal sopportano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Scopri qual’è la vacanza perfetta per ogni segno zodiacale

Bilancia – Con malinconia
Per i nati sotto il segno della Bilancia, la solitudine fa spesso rima con malinconia. Per loro restare da soli è come una sorta di punizione nella quale tendono persino ad auto relegarsi se ritengono la cosa necessaria. Amanti della bellezza hanno verso questo stato d’animo una sorta di visione poetica e struggente che finisce col renderli tristi ogni qual volta si trovano costretti a sperimentarla. Molto meglio poter stare in compagnia, anche di una sola persona alla volta, in modo da sentirsi al riparo dal silenzio, che troppo spesso non sanno come affrontare.

Scorpione – Come una compagna fidata
Gli Scorpione hanno un rapporto molto particolare con la solitudine. Non la amano eccessivamente ma allo stesso tempo sembrano ricercarla, soprattutto quando l’alternativa è quella di circondarsi di persone che non sono di loro interesse. Per loro, infatti, nella vita la qualità viene prima di tutto e piuttosto che sprecare del tempo rischiando di annoiarsi preferiscono trascorrerlo da soli, nell’intimità della loro casa e circondati dalle cose che amano. Stare da soli, inoltre, li rende particolarmente introspettivi, aiutandoli ad entrare maggiormente in contatto con se stessi e le proprie emozioni.

Sagittario – A seconda delle situazioni
I nativi del Sagittario vedono nella solitudine la possibilità di essere semplicemente se stessi. Pur amando stare in compagnia, hanno dei momenti nei quali preferiscono restare soli con se stessi. Quando viaggiano, ad esempio, a meno di non essere accompagnati da persone con le quali si sentono particolarmente in sintonia, preferiscono andare da soli, potendo così affidarsi esclusivamente alle proprie sensazioni e senza dover accondiscendere anche ai desideri altrui. Il rapporto che hanno con la solitudine è quindi estremamente variabile e legato alle varie situazioni.

Capricorno – Come una ricarica
I Capricorno amano molto le amicizie, per questo motivo stare in compagnia li rende particolarmente felici. Allo stesso modo, sentono spesso il bisogno di isolarsi almeno per un po’, in modo di ricaricare le pile nel silenzio che per loro è come una fonte di energia. Il contatto umano, infatti, pur piacendogli, finisce spesso con lo stancarli, obbligandoli quasi a cercare rifugio in momenti da dedicare solo a se stessi. Attimi di vita che di solito usano per riflettere o semplicemente per astrarre la mente, leggendo un libro o ascoltando della buona musica.

Acquario – Come un piacere
I nati sotto il segno dell’Acquario vivono la solitudine con gioia. Stare con gli altri gli piace ma è come un passatempo da dosare nel modo corretto. Il resto del tempo, ciò che più li rinfranca è poter passare del tempo da soli, rilassandosi o lasciandosi andare a lunghe introspezioni che per loro sono un’attività piacevole, in grado di rilassarli e di rimetterli in pace con il mondo.

Pesci – Come una fonte energizzante
I Pesci sono molto legati alla solitudine che per loro rappresenta quasi una fonte di energia dalla quale attingere ogni qual volta si sentono stanchi. Restare da soli a leggere o a guardare la tv è qualcosa che li rilassa così come lo è poter meditare o pensare a se stessi per un po’. Per quanto amino stare in compagnia, infatti, il loro essere molto empatici finisce spesso con lo stancarli, facendogli desiderare dei momenti di solitudine nei quali non dover pensare a nulla e poter contare solo sulle proprie energie. Un approccio molto positivo purché non diventi una scusa per sfuggire gli altri o le situazioni che si ritengono scomode.