Home Attualità

Dalla squadra del cuore alla Nazionale Cantanti: Fabrizio Frizzi e il calcio

CONDIVIDI
Frizzi Nazionale Cantanti
Il tweet della Nazionale Cantanti

“La Nazionale Italiana Cantanti ha perso un amico sincero, un compagno di viaggio capace di raccontare con il sorriso e professionalità le nostre iniziative”. Così inizia il messaggio della Nazionale Cantanti per Fabrizio Frizzi, che con la famosissima squadra benefica ha avuto tanto da condividere. Gli volevano bene tutti, e questo messaggio di Gianluca Pecchini, direttore generale della Nazionale Cantanti, è per Fabrizio Frizzi un’ulteriore attestazione di stima: “Fabrizio era parte integrante della nostra squadra e, ora, è difficilissimo dirgli addio. È stato un un gentiluomo di una straordinaria e riservata generosità, da sempre bandiera della Rai, ogni volta si è emozionato con noi raccogliendo l’aria di speranza e l’orgoglio per poter aiutare chi ne aveva bisogno”.

Frizzi ovviamente non era un cantante, ma con la sua presenza costante nel presentare i progetti e le Partite del Cuore ha dato una grande mano a quella che, prima di essere una squadra di calcio, è un’enorme iniziativa benefica: “Ognuno dei cantanti che ha giocato la ‘Partita del Cuore’ che hai raccontato su Rai 1 porterà con sé, nella vita, il tuo sorriso”. Così chiude il messaggio di Pecchini, che ha voluto commemorare la morte di Fabrizio Frizzi nella maniera più adeguata.

Fabrizio Frizzi, la Nazionale cantanti, il calcio e lo sport: storia di un rapporto speciale

Oltre alla Nazionale Cantanti, Fabrizio Frizzi era un grande appassionato di calcio. Tifava per la Roma e per il Bologna, due squadre che – guarda caso – si affronteranno proprio questo sabato, e che sicuramente vorranno ricordarlo a dovere. Fabrizio di base era un grande tifoso giallorosso, ma amava anche i rossoblu emiliani per rispetto nei confronti del padre, nativo di Faenza e tifoso bolognese. Appassionato sportivo a tutto tondo, Frizzi era anche un grande amico di Max Biaggi, che non a caso nei giorni scorsi lo ha ricordato con grande commozione. Ma più di ogni altra cosa il rapporto con il calcio di Fabrizio Frizzi si esplicitava con la Nazionale Cantanti. Ha condotto infatti per ben 22 edizioni (dal 1992 al 2017, ndr) la “Partita del Cuore“, amichevole a scopo benefico tra sportivi e protagonisti dello spettacolo. Nel 2015 condusse anche il “Match for Expo“, da San Siro, partita amichevole a sfondo benefico organizzata in occasione dell’Esposizione Universale 2015 che si tenne a Milano.

Calcio, ma non solo: Fabrizio Frizzi era impegnato attivamente anche nella Nazionale Basket Artisti, che infatti ha voluto ricordarlo con quel tweet speciale. Un artista a tutto tondo, benvoluto da tutti, che non sarà mai dimenticato. Riposa in pace, Fabrizio Frizzi.