Home Attualità

Sanremo 2018: Enrico Nigiotti duetta con i The Kolors, il gesto dell’ombrello che spiazza la sala stampa

CONDIVIDI

ENRICO NIGIOTTIEnrico Nigiotti sul palco del Festival di Sanremo 2018. Dopo gli ultimi difficili anni, l’ex allievo della nona edizione di Amici di Maria De Filippi, si sta riprendendo tutto. Dopo aver partecipato ad X Factor 2017 con la squadra degli Over di Mara Maionchi piazzandosi al terzo posto, dopo aver vinto il disco di platino con il singolo “L’amore è”, in attesa di pubblicare il suo nuovo lavoro, Enrico Nigiotti è pronto a prendersi anche la scena di Sanremo 2018.

ENRICO NIGIOTTI E IL GESTO CHE SPIAZZA LA SALA STAMPA DI SANREMO 2018

La quarta serata del Festival di Sanremo 2018 è dedicata ai duetti. Tutti e 20 i big in gara saliranno sul palco del Teatro Ariston con uno o più ospiti per presentare al pubblico, alla stampa e alla giuria degli esperti il loro brano in gara in una versione speciale. Tra i duetti più attesi c’è sicuramente quello dei The Kolors. Dopo aver cantato per la prima volta in italiano, la band, nata nella scuola di Amici, canterà il brano Frida accompagnata da Tullio De Piscopo alle percussioni e da Enrico Nigiotti alla chitarra. I The Kolos si sono presentati in sala stampa con i loro ospiti che hanno risposto alle domande dei giornalisti. TRa più energici c’è sicuramente Enrico Nigiotti che. questa sera, si prenderà la rivincita su Sanremo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Sanremo 2018: Michelle Hunziker e quel ricordo ‘proibito’di ‘Questo piccolo grande amore”

In conferenza stampa, Enrico Nigiotti dice: “L’anno scorso ho provato ad entrare a Sanremo tra i giovani, non mi hanno voluto quindi, ora sono qui come ospite”. Enrico Nigiotti, poi, con il sorriso fa il gesto dell’ombrello come per dire “Non mi avete voluto in gara? Tiè ho avuto successo lo stesso”. Questa sera, dunque, i The Kolors, Enrico Nigiotti e Tullio De Piscopo sono pronti a prendersi il palco del Teatro Ariston.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Sanremo 2018: Michelle ed il marito Tomaso Trussardi nel mirino di Enzo Miccio