Home Attualità

Sanremo 2018: testo della canzone di Renzo Rubino “Custodire”

CONDIVIDI

Una storia d’amore da salvare ad ogni costo quella narrata in ‘Custodire’ di Renzo Rubino. Testo e arrangiamento di questo pezzo, sarebbero stati considerati tra i più ricercati di questa edizione del Festival di Sanremo. La giuria demoscopica però, non sembra aver premiato l’esibizione del giovane artista.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Michelle Hunziker incanta in Armani ma divide il pubblico: tutte le foto

Custodire

Tu ridotta una bambina
Io tradotto in un bastardo
Noi non siamo mai stanchi nell’odiarci
Come abbiamo fatto ad essere qui
Pronti ad azzuffarci
Se prima era una corsa per amarci
Puoi custodire l’affetto nell’insolenza
Non fare così
Abbracciami dai
Arrabbiati poi
Tu vestita d’innocenza
Io carisma usato male
Non poteva che sbocciare un cardo viola
Come abbiamo fatto a esistere
Senza mai resistere
Troppo giovani per invecchiare insieme
Puoi custodire l’affetto nell’insolenza
Non fare così
Abbracciami dai
Arrabbiati poi
Per una volta parlatevi
E fatelo pianissimo
Per una volta slegatevi
Lasciando qualcosa di buono un imprevisto
Gettando tutto il resto
Puoi custodire l’affetto nell’insolenza
Non fare così
Abbracciami dai
Arrabbiati poi
Può sopravvivere affetto in questa stanza
O lontano da noi
Proviamoci dai
Come non abbiamo fatto mai

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Sanremo 2018: testo della canzone dei The Kolors, “Frida (mai, mai, mai)”