Home Attualità

Giappone: Da Marzo i treni emetteranno suoni animali

CONDIVIDI

shinkansen

Il paese del Sol levante è spesso protagonista di notizie particolarmente curiose. Questa volta la novità del momento arriva dalle ferrovie dove a partire dal mese di Marzo i treni emetteranno dei suoni animali e, più precisamente, quelli del cervo e del cane. Dietro questa scelta, apparentemente buffa, si cela però un motivo più che serio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> 31 Gennaio: arriva la “super luna blu di sangue”

Treni con suoni animali per evitare incidenti

Manca poco a Marzo, mese in cui in Giappone i treni abbaieranno come cani e bramiranno come cervi. Una scelta messa in atto per ovviare incidenti che oltre a ferire o uccidere diversi animali, ogni anno fanno registrare notevoli ritardi alle compagnie nipponiche, solitamente molto attente ad arrivare in orario.
Il problema nasce perché in alcune zone del Giappone particolarmente popolate dai cervi, gli animali tendono ad avvicinarsi troppo ai binari. I cervi, infatti, necessitando di ferro nella loro alimentazione, e ciò li porta ad andare spesso a leccare le rotaie, finendo travolti dai treni ad alta velocità. Un incidente che fa male sia a loro che alle compagnie e per il quale è stata quindi sperimentata ed approvata la scelta di far partire dei suoni specifici prima dell’arrivo del treno.
Lo scopo è quello di far allontanare i gruppi di cervi dalle rotaie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> A tre anni disse a tutti che l’avrebbe sposata. Vent’anni dopo l’ha fatto: la storia d’amore incredibile di Matt e Laura

La scelta dei suoni ovviamente non è casuale. Il bramito dei cervi serve infatti a far disperdere gli eventuali branchi mentre il latrato del cane dovrebbe dissuadere gli altri animali dall’avvicinarsi in una zona per loro potenzialmente pericolosa.