Home Attualità

I canali Mediaset oscurati su Sky. Ecco il motivo.

CONDIVIDI

Chi di voi è abbonato a Sky probabilmente se ne sarà già accorto, anche se in effetti l’oscuramento è effettivo solamente da ieri 7 Settembre.

Di fatto i canali Mediaset Rete 4, Canale 5 ed Italia 1 sono scomparsi dalla pay tv più famosa del mondo.

Il motivo di questo definitivo “divorzio” è da ricercarsi nella diatriba nata tra i due colossi mediatici circa i diritti di trasmissione delle partite di calcio della Champions League.

Ma vediamo più nel dettaglio che cosa è successo.

mediaset

Mediaset fa la voce grossa

Non contenta di aver “scippato” per il prossimi tre anni tutte le partite di Champions League al colosso di Rupert Murdoch, il gruppo di Cologno Monzese, vistosi rifiutare da parte di Sky il pagamento dei diritti di ritrasmissione (in seconda serata) delle partite in questione, ha deciso di “abbandonare” del tutto la piattaforma a pagamento oscurando gli ormai noti canali 104, 105 e 106.

La contromossa di Sky non sembra essersi fatta attendere, tanto più che già si parla di che cosa andrà a sostituire appunto Rete 4, Canale 5 ed Italia 1.

Sul canale 105 verrà spostato Sky Uno, il canale dedicato ai talent show e, in generale, ai format di maggior successo. Sul canale 106 verrà invece creata una “estensione” ulteriore della Fox dedicata stavolta alle serie televisive più seguite, una specie di “Best Of”.  Sul canale 104 sembra sarà reindirizzato Rai4 che di fatto si è rivelato ben al di sopra di ogni aspettativa in quanto a contenuti ed ascolti.

Per tutti i possessori di un decoder Sky, sarà comunque possibile continuare a vedere le tre reti Mediaset grazie alla digital key in dotazione all’apparecchio. Solamente sarà necessario collegarsi sui canali 5004, 5005 e 5006, cosa che, ad ogni modo, è abbastanza risaputa.

Insomma staremo a vedere che cosa ci riserveranno ancora in futuro questi due litiganti. Chissà se, come spesso accade, a fare le spese di diatribe di questo genere saranno ancora una volta i consumatori oppure se, una volta tanto, saremo noi teledipendenti ad avere qualche beneficio, magari in termini di nuovi canali e nuove opportunità di scelta.